Simone Di Pasquale giudice di Ballando, chi lascia la poltrona?

Simone di pasquale oggi

E’ Paolo Belli ad anticipare che Simone Di Pasquale sarà il nuovo giudice di Ballando con le Stelle. Niente di ufficiale ma se lo dice il braccio destro di Milly Carlucci è ormai cosa certa. In tanti sono ospiti di Serena Bortone nello studio di Oggi è un altro giorno, sono alcuni dei protagonisti di Ballando con le Stelle e accanto a Morgan e Paolo Belli c’è anche Simone Di Pasquale. Quale sarà il futuro del ballerino che per ben 16 anni ha preso parte al programma di ballo ma che ha anche dovuto salutare tutti perché questa è stata la sua ultima edizione? Belli ha anticipato quello che tutti volevano sentire, che Simone potrebbe restare nel programma, non più come ballerino ma nel ruolo di giudice.

Simone Di Pasquale giudice di Ballando con le Stelle: “Chi meglio di lui”

Paolo aveva già lasciato intendere qualcosina sabato sera durante i saluti al maestro di ballo. “Chi meglio di lui?”. Ed è ciò che pensano tutti, aggiungere un altro vero esperto accanto a Carolyn Smith piacerebbe a gran parte del pubblico. E tutti pensano che se entra Simone qualcuno dovrà lasciare. Paolo Belli diplomatico come sempre si affretta a dire che si può aggiungere una poltrona. Gilles Rocca suggerisce invece di toglierne almeno una di poltrona. Il riferimento è a Selvaggia Lucarelli? Qualcuno indica anche Guillermo Mariotto. In realtà potrebbe anche essere la stessa Lucarelli ad avere già deciso che a Ballando non si diverte più.

Il programma non può perdere Simone Di Pasquale, la sua esperienza, la serietà con cui ha sempre portato a termine tutte le edizioni. Lascia il palco a malincuore, l’ha detto più volte, non è una sua scelta ma deve lasciare spazio ai ballerini più giovani, a chi potrà dare altre emozioni. Le sue speriamo le riservi davvero per i giudizi della prossima edizione.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.