Red Canzian: “L’infanzia povera in due stanze ma è stata meravigliosa”

Red Canzian vorrebbe rivedere la villa in cui è cresciuto, non era della sua famiglia, loro erano molto poveri
red canzian povero

A inizio anno Red Canzian fa un bilancio della sua vita. E’ grato al cielo e a Francesca Fialdini racconta della sua meravigliosa infanzia. Vorrebbe tanto rivedere la casa dove viveva da bambino, una villa meravigliosa piena di affreschi. Non era davvero casa sua, quella villa accoglieva le famiglie più povere del paese. “Vorrei tornare indietro per rivivere i luoghi della mia infanzia che purtroppo non ci sono più perché la villa dove sono nato era affrescata ma non c’è più. Non ero ricco, era una casa che era stata data alle famiglie più povere del paese, eravamo in due stanze con la mia famiglia a duemila lire al mese ma è stata un’infanzia meravigliosa” racconta Red Canzian nello studio di A ruota libera.

Red Canzian nel 2015 la paura più grande

“Nel 2015 ho avuto paura del dolore, quando mi è scoppiata l’aorta..  è un dolore che non puoi resistere e che ti fa venire paura perché sai che è foriero di qualcosa di davvero brutto che ti sta per accadere. Ma forse mio padre da lassù ha detto che era troppo presto per me” racconta così la sua paura più grande.

“Non so se rifarei tante cose perché in una vita come la mia dopo i problemi di salute e felice mi sentirei non riconoscente nei confronti del cielo a volere fare meglio determinate cose. Cioè bisogna essere riconoscenti e io lo sono” e le sue parole commuovono Francesca Fialdini che sottolinea la sensibilità speciale di Red Canzian: “Grazie mi hai fatto un grande regalo”.

L’ex dei Pooh come ogni artista ha sofferto: “Mi manca l’abbraccio della gente, salire sul palco, mi manca quello che ho avuto la fortuna di fare sempre e fino a quando non è arrivata la pandemia. Non è lo stesso mettersi a casa nello studio a suonare e cantare. Essere privati di questo per così tanto tempo è doloroso” ma da Venezia sta per ripartire e poi girerà per 30 rappresentazioni in tutta Italia. Casanova lo conoscono in tutto il mondo, Venezia anche e Red Canzian desidera portare il suo musical ovunque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.