A C’è posta per te i figli di Antonio chiudono la busta: non accettano di far pace

c'è posta per te

Nessuna possibilità per il signor Antonio che ci ha provato, ma non è riuscito a convincere i suoi figlia perdonarlo. Ci ha provato anche Maria de Filippi nella puntata di C’è posta per te in onda il 26 febbraio 2022, ma non c’è stato verso. I figli di Antonio, anche Flora, che a differenza degli altri, quanto lo incontra per strada comunque lo saluta, ha deciso di uscire dallo studio senza stringere la mano a suo padre. Antonio, dopo aver dato alla luce con sua moglie cinque figli, cerca diversi lavori in Italia ma non riuscendo a trovare qualcosa che lo renda felice, e che possa permettergli di mantenere la famiglia, emigra in Germania. Lì però conosce un’altra donna più grande, che ha molti più soldi di lui e che lo ammalia. Antonio si dimentica della sua famiglia e dei suoi doveri verso moglie e figli. Neppure quando sua moglie pensa di trasferirsi in Germania si rende conto che forse è il momento di assumersi le sue responsabilità anzi, fa peggio. Scompare dai radar e non dà sue notizie alla famiglia. Una cosa che Antonio oggi ammette ma che i suoi figli, non riescono proprio a perdonare.

Sono qui per chiedervi perdono, anche so che per voi sono un vigliacco. Non ho mai smesso di pensarvi e voi conoscendo il mio carattere chiuso e di poche parole, sono qui davanti a tutti a chiedere il vostro perdono” ha detto Antonio nella puntata di C’è posta per te in onda ieri sera su Canale 5. Dopo qualche anno infatti, l’uomo è tornato in Italia per provare a recuperare il rapporto con i suoi figli ma nessuno ha voluto sentir parlare di questa persona. Sono passati diversi anni da quel momento, oggi Antonio è nonno ma i suoi nipoti neppure lo sanno che lui è il padre dei loro genitori.

I figli di Antonio chiudono la busta: nessuna possibilità

I toni si scaldano e di fronte ai no dei suoi figli, Antonio in qualche modo tira in ballo anche Giuseppe, ricordandogli che anche lui ha lasciato la sua prima moglie e un figlio ed è andato in Germania a chiedere il suo aiuto. Ma Giuseppe non ci sta e non vuole essere minimamente paragonato a suo padre: “Non mi paragonare a te, perché tu in confronto a me sei zero”. Busta chiusa e ognuno per la sua strada.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.