Antonella Clerici invita alla gentilezza: “Sembra sia diventato complicato chiedere scusa”

clerici

E’ mezzogiorno e Antonella Clerici torna in diretta con il consueto buon umore, quello che vorrebbe dagli altri ma oggi si sofferma sull’importanza della gentilezza, la capacità di chiedere scusa. E’ un messaggio che si aggiunge a tutti i precedenti che dovremmo davvero custodire con cura, messaggi semplici, modi di agire che dovrebbero appartenere a tutti ma Antonella Clerici ancora una volta fa notare che a molti mancano. “Sembra che sia diventato veramente molto complicato chiedere scusa. In genere c’è sempre questa arroganza nelle risposte quando uno vi fa notare una cosa o altro…” chissà se si riferisce a un episodio in particolare che ha appena vissuto o è solo la somma della sua esperienza. Di certo la Clerici come tutti non è sempre e solo circondata da persone umili, altrimenti non avrebbe motivo di scegliere questo messaggio per il suo pubblico di E’ sempre mezzogiorno.

Antonella Clerici cita le parole di Sant’Agostino

“Secondo me dovremmo un po’ recuperare questa caratteristica dell’essere empatico con le altre persone e anche un po’ di umiltà che non significa essere deboli o non avere autostima ma semplicemente mettersi in gioco, avere dei dubbi” prosegue la conduttrice di E’ sempre mezzogiorno leggendo poi le parole scritte da Sant’Agostino.

“Come diceva Sant’Agostino: ‘Vuoi essere un grande? Comincia con l’essere piccolo. Vuoi erigere un edificio che arrivi fino al cielo? Costruisci prima le fondamenta dell’umiltà’”. Insegnamenti che dovremmo seguire tutti, che farebbero bene a tutti. Un attimo dopo entra in cucina l’arrogante del programma, Ivano Ricchebono, per lui come sempre c’è il brano di ingresso di Irama, Arrogante. Nessuna entrata sbagliata, lo chef ligure è un arrogante buono e gentile, niente che somigli al modo di comportarsi di altre persone a cui si riferiva oggi Antonella Clerici nel suo messaggio del giorno.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.