Loredana Lecciso a Domenica In, Romina Power manda una diffida: non si può nominare

Mara Venier ha spiegato a Loredana Lecciso che non avrebbero potuto nominare Romina Power: ha mandato una diffida
loredana lecciso domenica in

Romina Power è stata ospite di Silvia Toffanin nelle prime puntate di Verissimo a differenza di quanto successo in passato, non ha inaugurato la nuova edizione di Domenica IN di Mara Venier. Non ci si aspettavano però la reazione della ex moglie di Al Bano, all’intervista di Loredana Lecciso nel salotto di Rai 1. Fino a qualche tempo fa, la Lecciso era ospite fisso di Mediaset ma stavolta, le parti si sono invertite e allora, ecco la diffida che non ti aspetti. All’inizio dell’intervista di Loredana, Mara Venier ha spiegato subito che non si sarebbe fatto il nome di Romina Power, spiegando anche alla compagna di Al Bano che è meglio evitare. “Non dobbiamo pubblicare niente, non dobbiamo dire niente perchè se no ci querelano. Lo posso dire pubblicamente, non facciamo il nome di Romina perchè ci ha mandato una diffida” ha detto la conduttrice di Domenica IN. Mara però ha voluto lanciare un ramoscello di ulivo alla Power ( voi ci credete?) facendole gli auguri, visto che oggi è il suo compleanno.

La reazione di Loredana Lecciso alla diffida di Romina Power

La Lecciso è apparsa stupita dalla richiesta di Romina Power, non si aspettava probabilmente che la ex moglie di Al Bano si scomodasse persino a mandare una diffida a Rai 1, nel sapere che tra gli ospiti di Domenica IN del 2 ottobre ci sarebbe stata proprio lei. “Mi spiace Mara, non volevo arrecarti questo disturbo” ha detto la Lecciso, davvero sorpresa. La bella salentina però ha chiesto a Mara di poter fare gli auguri a suo padre, visto che oggi è il suo compleanno, preferisce di gran lunga fare a lui gli auguri che mandarli a chi ha deciso di inviare persino una diffida.

I saluti di Mara Venier a Romina Power nonostante la diffida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.