Maria Teresa Ruta e Adua/Rosalinda strette in un abbraccio: il dolore delle violenze subite

Maria Teresa Ruta durante la puntata del Grande Fratello VIP 5 in onda ieri sera, è rimasta particolarmente turbata dalla confessione fatta da Adua del Vesco che, ripercorrendo la sua linea della vita, ha voluto parlare di quando a 12 anni è stata stuprata. La Ruta ha una ferita che sanguina ancora, e capisce bene quello che Adua ha raccontato. Ne aveva parlato in casa con Tommaso Zorzi: quando era molto giovane, due uomini aveva cercato di violentarla ma per fortuna lei era riuscita a scappare. Riascoltando ieri le parole di Adua ha rivissuto quel dramma e oggi le due donne si sono avvicinate per parlare di quanto accaduto nel loro passato.

Adua, che adesso tutti in casa chiamano Rosalinda, come lei stessa ha chiesto, per dimenticare il passato e andare avanti con il suo vero nome e il suo vero modo di essere, ha chiesto a Maria Teresa di parlare di quello che le successe in passato, capendo che c’era qualcosa da dire. E infatti la Ruta ha iniziato a raccontare dei fatti accaduti quando aveva 19 anni. In casa lo aveva fatto solo con Tommaso Zorzi.

MARIA TERESA RUTA E LA FERITA ANCORA APERTA DOPO IL TENTATO STUPRO

La Ruta spiega ad Adua, come aveva fatto anche con Tommaso, che per lei questa è una ferita che fa ancora male. E’ andata avanti si, ma ha cercato di colmare tutte le mancanze e i vuoti, per non sentire le paure, con il lavoro. Tante le difficoltà anche nell’approcciarsi con gli uomini.  “Certe cose condizionano i rapporti intimi. Io non riesco più a vedere certe scene dei film. Ormai vedo solo polizieschi” ha detto Maria Teresa Ruta ad Adua.

Questo confronto è servito per avvicinare Adua e Maria Teresa che adesso hanno capito di avere tanto in comune e di poter contare una sull’altra.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.