Carolina Marconi minacciata sui social per la vicenda di Marco Bellavia interviene il suo compagno

Dopo le frasi su Marco Bellavia Carolina Marconi ha ricevuto delle minacce sui social che il compagno denuncia disgustato: ecco che cosa sta accadendo
carolina marconi gf vip

La situazione sta sfuggendo di mano, come purtroppo, succede spesso quando sui social, si superano i limiti. E ci auguriamo davvero che dopo la diretta del Grande Fratello VIP 7 si meta un punto a questa vicenda che sta degenerando. E lo diciamo anche nel rispetto dei concorrenti del Grande Fratello VIP che sono chiusi in casa e non immaginano neppure quello che sta succedendo fuori, dove le loro famiglie devono in qualche modo superare questa ondata di fango che è arrivata travolgendo tutti. Non si giustificano le azioni di tutti i concorrenti, quello che è stato il loro atteggiamento nei confronti di Marco Bellavia ma questo non significa che debbano essere ripagati con la stessa moneta. E ha ragione il compagno di Carolina Marconi a far notare che i messaggi che la donna sta ricevendo sul suo profilo social in queste ore sono vergognosi. Non si augura la morte a nessuno, questo sia chiaro, neppure a chi si macchia di un reato. E augurare la morte a Carolina Marconi per quello che è successo dentro a un gioco, significa superare il limite. E’ vero, il gioco si è trasformato in vita vera. Ma non si può passare all’attacco dei bulli, diventando peggio di loro. Il compagno di Carolina invita tutti alla calma e fa notare che la concorrente del Grande Fratello VIP sta ricevendo dei messaggi davvero osceni. Qualcuno le ha anche scritto che dovrebbe tornarle il tumore, questa volta in modo letale. E’ chiaro che tutto questo è da condannare ed è sbagliato.

Il compagno di Carolina Marconi si sfoga sui social

Alessandro Tulli prende le difese di Carolina e spiega: “Tutto questo per aver usato la parola ‘patetico’ che estrapolata e buttata a casaccio in un contesto social insieme ad altre parole davvero forti e irripetibili (niente di paragonabile); può risultare davvero di cattivo gusto. Chi ha ascoltato per intero tutta la conversazione sa che lei cercava solo di esortarlo a reagire sottolineando il fatto che lui è una persona fortunata perché ha un figlio che lo ama. Cercava di spronarlo a vivere questa esperienza con leggerezza”. Forse il pubblico da Carolina si aspettava un altro atteggiamento, forse il suo “personaggio” è stato idealizzato. Ma Carolina, come molti altri concorrenti, ha sbagliato e di questo va preso atto.

Il Tulli spiega che sa bene che le critiche in un gioco come questo arrivano, ma si stanno superando i limiti. E su questo ha pienamente ragione, come abbiamo già ribadito. Il compagno di Carolina sui social ha scritto: “qui si va al di là del gioco. Al di là dell’esperienza che rimane unica. Qui c’è tutta la sofferenza di una persona che sta cercando di uscire lentamente da una situazione veramente dura. Che si è rimessa in gioco e che è grata alla vita per averle dato una seconda possibilità. Voleva trasmettergli la sua forza di combattere spingendolo a reagire e non a restare lì a piangersi addosso. Sento parlare tanto di bullismo, ma questo è inaccettabile.”

Il compagno della Marconi ha concluso: “Gettare alla gogna mediatica una persona che ha sempre avuto un bellissimo rapporto con Marco (che stimo e al quale va tutto il mio affetto e solidarietà). Carolina ha un cuore troppo grande ed è sempre stata dalla parte dei più deboli. A tutto c’è un limite.”

Purtroppo però quelle parole non sono state belle da sentire e Carolina si è anche schierata dalla parte di Ciacci dopo la nomination, quando l’uomo ha detto che non doveva permettersi di votarlo con quella motivazione. Anche la Marconi gli ha dato ragione dicendo “io non sono il mio tumore”. Mettendo da parte un po’ di ipocrisia bisognerebbe ragionare anche sul fatto che si entra in un gioco per la propria storia e per sensibilizzare su dei temi, come nel caso di Ciacci. E anche di Carolina . Purtroppo non hanno capito che lo stesso valeva per Marco e per la sua storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.