La celiachia è causata da alcuni virus, lo dimostra uno studio scientifico: le ultime news

La celiachia è una patologia autoimmune da non sottovalutare perché, se non diagnosticata in tempo, può essere davvero nociva alla salute degli esseri umani. Ma cosa provoca la celiachia? Secondo un nuovo studio scientifico, la celiachia sarebbe causata da alcuni virus. La ricerca è stata portata avanti da un gruppo di studiosi della University of Pittsburgh School of Medicine e della University of Chicago, pubblicata su Science. A quanto pare alcuni virusabbastanza comuni possono portare a questo disturbo in coloro che ne presentano una predisposizione, come quelli gastrointestinali. Insomma, una scoperta davvero importante che potrebbe essere la base per risolvere e/o prevenire il problema della celiachia.

ULTIME NEWS SULLA CELIACHIA: E’ CAUSATA ANCHE DA UN VIRUS, ECCO I DETTAGLI

La celiachia consiste in una reazione infiammatoria dell’organismo umano nei confronti del glutine, e ciò comporta dei danni all’intestino, soprattutto quello tenue. I sintomi che svelano la presenza di questa patologia autoimmune sono molto variabili e riconducibili anche ad altre problematiche, come dimagrimento, diarrea e crampi intestinali. La cura ad oggi consiste in una dieta che elimina del tutto il glutine, e che deve essere rispettata in modo meticoloso per far sì di evitare ulteriori problemi ai danni dell’organismo. Questa infiammazione cronica dell’intestino, qualora non venisse tenuta sotto controllo in modo adeguato, potrebbe portare addirittura alla comparsa del cancro. 

I parabeni causano il cancro al seno: lo studio choc mette in guardia le donne

Lo studio scientifico ha analizzato la cause di alcuni virus sul tratto intestinale, e pare che essi potrebbero provocare una reazione smodata nei confronti del glutine. La ricerca è stata condotta su alcuni animali, sui quali è stato studiato l’effetto di due virus intestinali lievemente differenti tra loro. Uno dei due portava all’insorgenza della celiachia, mentre l’altro no. La ricerca apre nuovi scenari riguardo la cura e la prevenzione della celiachia. A quanto pare i celiaci avrebbero un maggior numero di anticorpi per far fronte a questa tipologia di virus e dunque sarebbero maggiormente predisposti all’intolleranza al glutine. Questi virus potrebbero intaccare l’organismo dei neonati con l’inizio dello svezzamento, e probabilmente un programma di vaccinazione potrebbe risolvere il problema. Insomma, si tratta davvero di una scoperta che può rivoluzionare l’approccio alla celiachia. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.