I consigli di Marco Bianchi per la quarantena ma non solo: l’intervista di UNF


Con grande piacere abbiamo intervistato Marco Bianchi . Non ha bisogno di presentazioni. Marco è Food Mentor e divulgatore scientifico per la Fondazione Umberto Veronesi (FUV). Da anni promuove i fattori protettivi
della dieta e le regole della buona alimentazione attraverso consigli
gastronomici che aiutano a restare in salute con gusto senza rinunciare alle
gioie della tavola. Amatissimo dal pubblico televisivo che lo ha apprezzato in passato nella cucina de La prova del cuoco e lo segue oggi su Food Network dove propone le nuove ricette nella rubrica La mia cucina delle emozioni.

Oggi anche Marco, come tutti noi, vive in “quarantena” forzata e ci regala preziosi consigli su come affrontare questo periodo difficile.

-Da ormai oltre venti giorni abbiamo riorganizzato totalmente la nostra vita. C’è chi resta a casa con i bambini, c’è chi deve uscire per forza per continuare a lavorare, c’è chi lavora da casa. Come hai organizzato la tua giornata in quarantena?

Cerco di mantenere la mia routine quotidiana, anche se sono un po’ più rilassato. Non mi sveglio, ad esempio alle 6.30 – 7.00, ma alle 8.00 -8.30. Faccio colazione, mi dedico alla cura delle mie pagine social e mi concentro sulla scrittura del prossimo libro. Preparo il pranzo, dopodiché mi rimetto al lavoro sul blog, mi dedico alle mie ricette e ovviamente alla mia piccola Vivienne. Faccio anche sport e mi alleno in casa, seguo i telegiornali e quando arriva la sera, dopo cena, mi dedico quasi sempre alla visione di un buon film. Cerco di sperimentare anche nuove ricette, tenendo però conto di non sprecare nulla e arrangiandomi con quello che trovo in casa o al supermercato, perché questo non è il momento di buttare via il cibo.

– Per i bambini non è semplice gestire questa situazione. Tra didattica on line e impossibilità di uscire…Come hai spiegato a tua figlia ciò che sta accadendo fuori dalla porta di casa?

Le ho semplicemente raccontato la verità. Sul mio blog ho anche riportato i consigli e i pareri di alcuni esperti: un pediatra e una psichiatria. Ai bambini bisogna raccontare la verità senza impaurirli, anche noi adulti non abbiamo risposte a tante domande, l’importante è anche far capire loro che seguendo le regole non si corrono pericoli.

Vi lascio il link alla pagina del blog con tutte le opinioni degli esperti a riguardo: https://www.marcobianchi.blog/2020/03/25/genitori-figli-tempo-di-quarantena/

– Chiusi in casa e con le notizie che ci mettono ansia l’umore è altalenante, cosa consigli e cosa mangiare, ci possiamo concedere qualche coccola a tavola?

Certo, dipende sempre da cosa intendiamo per coccola. Io mi accontento di un quadratino in più di cioccolato o di un cioccolatino. Dipende anche da quanti strappi alla regola ci concediamo in una giornata. Vi invito sempre a consultare il mio blog…a questo link dove potete trovare i consigli sulla “spesa intelligente”, in cui ho incluso anche qualche piccola concessione “cioccolattosa”

 Si parla tanto dell’importanza della vitamina C soprattutto in questo periodo ( tra fake news e notizie reali) ma con una dieta equilibrata riusciamo a raggiungere il fabbisogno giornaliero? 

Se facciamo una dieta equilibrata, non abbiamo bisogno di integratori, perché mangiando i famosi 2 kiwi al giorno, piuttosto che alternando verdura cruda con pinzimonio prima del pranzo, acquisiamo già il quantitativo di Vitamina C di cui abbiamo bisogno.

– Quali integratori sarebbe giusto aggiungere alla nostra dieta adesso e quale alimento non dovrebbe mancare a tavola ogni giorno?

Nessun integratore, perché basta seguire la dieta mediterranea adattata alla nostra giornata. Non dobbiamo mai rinunciare alle fibre, che provengono dai legumi e dai cereali integrali, e da frutta e verdura.

I SEGRETI DI MARCO BIANCHI PER LA PIZZA FATTA IN CASA

 Il sabato sera in tanti siamo impegnati con la preparazione della pizza, hai una ricetta da suggerire? E quale dolce possiamo concederci più spesso?

La mia ricetta è molto semplice, utilizzo una farina di tipo 1 o di tipo 2, quindi una sorta di semi integrale, e mi piace condirla con tanta salsa di pomodoro e tante verdure. C’è più condimento che impasto nella mia pizza homemade!

Per quanto riguarda i dolci, consigli la mia torta di mele della quarantena, fatta con farina di tipo 2, amido di mais, zucchero di canna integrale e acqua. Ho visto che diversi miei follower hanno già provato a replicarla!

– E ci stiamo riscoprendo un po’ tutti anche fornai con il pane da fare in casa. Che consigli puoi darci?

Sì anche io faccio in casa pane, pizza, focaccia. Infatti, il lievito è finito praticamente ovunque. Consiglio di aggiungere al pane dei semi di lino, girasole, zucca o sesamo che fanno bene al nostro organismo perché contengono grassi buoni e sani minerali, che sono ottimi integratori.

 Anche tu stai partecipando alle dirette che prendono il via sui social, cosa ti chiedono di più le persone che ti seguono?

Le mie dirette sono quasi tutte con degli specialisti e la domanda più frequente è relativa al quando finirà tutto questo. Su tre dirette alla settimana, due sono con lo specialista.

 Inevitabile pensare al dopo. Quando l’emergenza sarà passata qual è la prima cosa che farai?

Sicuramente un pranzo con amici, avevamo istituito prima che tutto cominciasse, un nostro rito del pranzo della domenica e ora abbiamo dovuto interromperlo. Quindi non vedo l’ora di tornare a pranzare con i miei amici, che sono un po’ come una seconda famiglia.

– Come credi che cambierà in senso pratico la vita di tutti?

Questo periodo di quarantena ci ha insegnato ad essere più attenti, anche e soprattutto in cucina. Abbiamo ripreso a cucina, in maniera più responsabile e anche rivedere il nostro modo di fare la spesa. A livello personale, credo che ognuno di noi abbia anche avuto modo di capire chi sono i veri amici e di rivedere alcune priorità nella propria vita.

Ringraziamo di cuore Marco Bianchi che ha trovato tempo per rispondere alle nostre domande. Grazie per i preziosi consigli!

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close