Detto Fatto, la tinta fai da te con Stefano Bonomi copriamo la ricrescita dei capelli

Stefano Bonomo ci suggerisce come si fa la tinta fai da te, a Detto Fatto non solo la dimostrazione ma anche i consigli per un ottimo risultato. Possiamo comprare la tinta al supermercato ma dobbiamo fare attenzione al colore, lo scegliamo un tono più chiaro del nostro per non rischiare. La scelta migliore sarebbe chiedere consiglio al nostro parrucchiere che può spedirci il prodotto che ci serve con tutte le istruzioni. E’ Federica Benincà a seguire in collegamento le istruzioni di Bonomo facendo anche lei la tinta da sola. Abbiamo bisogno di una bilancia, di guanti, di una ciotola di plastica o vetro, pennello, colore e ossigeno per capelli, di glicerina o comunque una crema protettiva, cenere, pettine, mollettoni, una spazzola e tanta voglia di fare. Il primo passaggio che dobbiamo fare è passare la glicerina o una crema idratante per proteggere la cute vicino all’attaccatura dei capelli, non dimentichiamo collo e orecchie, dobbiamo proteggere le zone sensibili che si possono macchiare durante la tinta. 
Abbiamo il colore pronto e mescoliamo nella bacinella con il pennellino. La bilancia ci serve per il prodotto professionale, non serve per il prodotto da supermercato dove misceliamo solo due bottigliette.

COME APPLICARE IL COLORE SUI CAPELLI

Il colore lo prendiamo solo con la punta del pennello e appoggiamo picchiettando sulla radice, non spennelliamo. Una volta applicato il colore su tutta l’attaccatura avanti e dietro facciamo una riga centrale dalla fronte alla parte posteriore e poi dividiamo i capelli in altre due parti, abbiamo in totale quattro divisioni, blocchiamo le ciocche con i mollettoni. Creiamo adesso per ogni ciocca delle ciocche sottili e applichiamo il colore. Le ciocche della parte posteriore le portiamo in avanti, pinziamo e solo così possiamo lavorare in modo pulito. 

Lasciamo 30/40 minuti in posa il prodotto professionale e per quello da supermercato leggiamo sulle istruzioni. Per togliere le macchie la cenere, anche quella da sigarette va bene. Se non abbiamo la cenere prima di lavare i capelli massaggiamo con i guanti il colore sulla cute dove sono le macchie e laviamo subito, le macchie andranno via. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.