Alimentazione dei bambini: 7 trucchi per aiutarli ad essere più bravi a scuola


L’Alimentazione per i bambini e il mangiare correttamente sin da piccoli è il miglior investimento per la salute. Ancor di più queste corrette abitudini possono favorire attenzione, memoria, apprendimento e, quindi, migliorare il rendimento scolastico. Ecco i trucchi degli specialisti per crescere figli più “smart”: mai saltare la prima colazione in tutte le famiglie la mattina è un corri-corri, mai però rinunciare al pasto più importante della giornata. Al risveglio, veniamo da un digiuno prolungato di 10-12 ore di sonno. Le riserve energetiche sono agli sgoccioli. Ricordiamo che l’unica fonte d’energia che il cervello utilizza per funzionare è il glucosio circolante nel sangue. Senza glucosio le cellule cerebrali muoiono. Numerose ricerche indicano che i bambini che fanno una ricca e bilanciata colazione sono più attenti e bravi in classe, mentre quelli che la saltano hanno difficoltà a seguire le attività didattiche, sono più pigri e distratti. Da preferire l’ integrale è preferibile infatti scegliere alimenti a “basso indice glicemico”, come pane e pasta integrali, cibi semplici e poco raffinati, frutta e verdura: così la glicemia sale piano, viene rilasciata poca insulina, e il cervello è ben nutrito per molte ore.  Fare cinque pasti al dì oltre ai tre pasti principali ,per i bambini è irrinunciabile lo spuntino di metà mattina e di metà pomeriggio. Vanno bene un frutto, uno yogurt, un pezzo di pizza, un gelato, un succo o spremuta. I pasti non dovrebbero esser troppo abbondanti e pesanti. Per questo, meglio aspettare un’oretta dopo pranzo prima d’iniziare i compiti.

I SETTE VIP ITALIANI CHE SEGUONO LA DIETA VEGANA – LEGGI QUI

Non dimenticare l’acqua ,mettete nello zainetto di scuola una bottiglia d’acqua e ricordate al vostro piccolo di berla. Anche una leggera  disidratazione può far calare le capacità di apprendimento, causando stanchezza, affaticamento, difficoltà di concentrazione. Fare il pieno di ferro, una volta si diceva ai bambini di mangiare gli spinaci come Braccio di ferro per diventare forti e muscolosi. Oggi possiamo aggiungere anche più intelligenti. La ricerca ha appurato che il ferro influenza non solo le performance fisiche ,ma anche le performance cognitive. Gli omega-3 li chiamano essenziali, perché non possiamo farne a meno. Tra i benefici che apportano, oltre a ridurre il colesterolo nel sangue, c’è quello di mantenere sano il sistema nervoso. Sì al pesce grande miniera di fosforo e omega 3, si può portare in tavola una porzione da 50-60 grammi, 3-4 volte a settimana. Ma è bene seguire alcuni accorgimenti per ridurre al minimo i rischi dovuti all’inquinamento ambientale, come metalli pesanti e metil-mercurio, che è neurotossico. Via libera a tutto il pesce azzurro: acciughe, alici, sardine, sgombro, pesce spatola. Ottimi anche orata, branzino, spigola, merluzzetto. No al cefalo, pescato spesso nei porti. Con questi preziosi consigli un buon anno scolastico a tutte le famiglie del mondo.


Leggi altri articoli di Salute

2 commenti su “Alimentazione dei bambini: 7 trucchi per aiutarli ad essere più bravi a scuola”

  1. 22 Settembre 2015

    […] ALIMENTAZIONE BAMBINI – COME AIUTARLI A SCUOLA […]

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close