Tutto su Nek: dalla vita privata al ritorno a Sanremo 2019, tutte le curiosità


nek sanremo 2019

Mancano oramai poche settimane all’inizio ufficiale del Festival di Sanremo 2019 e mai come quest’anno il cast di concorrenti in gara è veramente ricco e inclusivo: ci sono storici “campioni” della kermesse ligure, artisti indie, rapper e figli di talent show. Nell’elenco dei 24 concorrenti che prenderanno parte alla manifestazione spicca sicuramente il nome di Nek: il cantante emiliano lanciato al successo da una Laura misteriosamente scomparsa. Cosa sappiamo della sua vita provata? Il nostro focus di oggi di porta proprio nella vita privata di Nek per conoscere qualche dettaglio in più su quello che non si vede ma c’è!

Tutto su Nek: dalla vita privata al ritorno a Sanremo 2019

Nek  – all’anagrafe Filippo Neviani – nasce a Sassuolo il 6 gennaio 1972, dunque ha 47 anni. Il cantante nel corso della sua carriera può vantare un record davvero non indifferente: stando ai dati raccolti fino al 2016, Nek è uno dei pochi artisti italiani ad aver venduto più di 10 milioni di dischi fisici in tutto il mondo. Il suo percorso artistico parte nella provincia già dal 1986: è in una band casalinga chiamata White Lady, una cover band dei The Police. Il progetto però inizia ad aver forma e da una semplice cover band, il complesso inizia a realizzare pezzi inediti.


Dopo un periodo passato nelle retrovie, nel 1994 Nek firma con la casa discografica Warner Music Italy  e – dopo un brano finito nel dimenticatoio – sbarca al Festival di Sanremo 1997 con “Laura non c’è”: un brano che finisce al settimo posto ma che è destinato di lì a poco a diventare un successo planetario; disco d’oro in Francia e in Italia, “Laura non c’è” è finito subito nelle classifiche europee: in seconda posizione in Svizzera, in terza in Austria, in settima in Vallonia in Belgio e in decima in Germania.

Il brano è stato ricantato in varie lingue: dallo stesso Nek anche in inglese, francese e spagnolo; da artisti locali, invece, il singolo è stati riarrangianto in lingua tedesca, in greco e in olandese. Ne esiste persino una versione bachata ideata dal musicista dominicano Fernando Villalona.

Il successo è tale che “Laura non c’è” diventa persino un film, sbarcato nelle sale nel 1998. Nel frattempo, Nek si è dato certamente da fare: pubblica nello stesso anno in Europa, America Latine e Giappone un nuovo album, “In due”, trainato dal singolo “Se io non avessi te” che fa incetta di consensi al Festivalbar. Dallo stesso album, viene estratto anche “Se una regola c’è”.  Abbandonato il territorio nipponico, pubblica “Ci sei tu” anche sul mercato Latino.

Sarà stato il ritmo latino, sarà stata la primavera ma Nek ad un certo punto si innamora e la sua lei se la sposa: nel 2006 si unisce a Patrizia Vacondio e, cinque anni dopo, nel 2011, nasce Beatrice: la sua prima figlia. In una recente intervista rilasciata a Maurizio Costanzo, Filippo racconta di aver scritto ben 50 brani dedicati alla sua primogenita:Diventare papà mi ha dato una grande energia, ha trasformato in positivo la mia vita”.

Nella famiglia di Nek c’è anche una seconda bambina: Martina, figlia che sua moglie ha avuto da una precedente relazione. “Sono riuscito a diventare anche un papà di fatto per lei nonostante il padre naturale sia presente” ha spiegato il cantante in un’altra recente intervista televisiva.

Nel 2013 prova a dare una svolta alla sua carriera con l’album “Filippo Neviani”; un album che gli porterà fortuna ma in maniera più trasversale: il cantante verrà scelto dalla squadra calcistica della sua città natale, il Sassuolo, per scrivere e cantarne il nuovo inno. Nasce “Neroverdi”: un brano che segna l’incredibile successo della squadra calcistica che, per la prima volta nella storia, arriva in Serie A! Nel 2014 la buona stella di Nek finisce nel talent Amici: il cantante emiliano viene chiamato a duettare con Deborah Iurato, che di lì a poco vincerà il talent condotto da Maria De Filippi.

Ma questa fortuna coinvolge anche lo stesso cantante: “Fatti avanti amore” non vince Sanremo 2015 ma diventa la hit estiva di quell’anno. Poi ritorna in classifica con “Unici” e infine ritorna in auge con un inconsueto tour a tre fra lui, Francesco Renga e Max Pezzali. In attesa di rivederlo su Rai Uno, Nek è stato anche un bravo giudice nel talent Standing Ovation dove ha cercato di fare da paciere fra Loredana Bertè e Romina Power.


Leggi altri articoli di News Musica

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close