Elodie: “Mi piaccio esteticamente perché mi piaccio anche io”

Elodie corriere

Elodie parla della bellezza, si racconta anche attraverso i vari momenti vissuti dando più o meno importanza all’estetica. Oggi si piace, di nuovo, si sente bella e cura molto se stessa ma non c’è niente di superficiale in quello che racconta, si vede e si sente bella perché le piace la persona che è diventata. E’ al Corriere della Sera che Elodie confida i momenti in cui si sentiva bellissima e quelli quando ha rasato la testa. E’ una icona di bellezza ma intervistata da Walter Veltroni dice molto di più. E’ orgogliosa di se stessa, vive da sola da più di 12 anni, conta le case che ha cambiato, più o meno una ogni anno, anche questo significa qualcosa.

Elodie: “A 20 anni mi sono rasata”

“Ci sono stati momenti in cui mi sono piaciuta molto: al liceo mi sentivo bellissima perché mi piacevo io, mi piaceva il mio carattere, mi sembrava di avere personalità e questo mi faceva sentire bella. Poi ho avuto momenti in cui sono stata più triste, a vent’anni, mi sono rasata, ho pensato che fossi troppo legata all’estetica, al voler sembrare bella e quindi ho cercato di spostare lo sguardo degli altri all’interno di me” si racconta attraverso l’estetica ma va molto più a fondo, oltre la pelle, la bellezza.

“Per alcuni anni mi sono disinteressata del mio aspetto. Ora invece lo curo molto, perché sono anche più equilibrata – è questo il punto importante – Mi piaccio esteticamente perché mi piaccio anche io. Penso di essere una brava persona. E in più sono vanitosa, mi piace, in questo momento della mia vita. Mi diverte anche essere leggera”. Semplicemente è serena, si ama, si piace per questo ma non è tutto sempre così semplice: “Ho sempre paura che quello che ho costruito nel tempo mi venga tolto da un giorno all’altro. Con quest’ansia convivrò sempre. Ognuno convive con i propri mostri. Questo è il mio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.