Kikò Nalli: malore, possibile infarto? Gli ultimi aggiornamenti

Una notizia inaspettata sta circolando sui portali d’informazione della provincia laziale: l’hair stylist nonché ex concorrente del Grande Fratello 16 Kikò Nalli sarebbe stato colto da un imprevisto malore. A raccontare la notizia per primo è il sito SabaudiaInforma che spiega come il 49enne sia stato colto da un malore mentre si trovava nella sua casa a Sabaudia. In quel momento, si trovava con la sua famiglia che ha subito provveduto ad allertare i soccorsi.

Nel dettaglio, Kikò Nalli ha spiegato ai suoi parenti di aver accusato un forte dolore al petto; un malessere piuttosto sospetto per l’hair stylist, probabilmente perché non lo aveva mai accusato prima… La prima ipotesi che si era fatta era quella di un possibile infarto.

Kikò Nalli: malore, possibile infarto?

Chiamati i soccorsi, in breve tempo è giusta sul posto una ambulanza della Ares 118 per una visita medica preliminare. Kikò Nalli è stato poi trasportato presso l’Ospedale Goretti di Latina per ulteriori accertamenti sulla sua condizione di salute.

L’allarme dovuto ad un possibile infarto è stato presto scongiurato grazie ai primi risultati delle analisi cardiologiche ed ematologiche. Al contrario, i medici hanno evidenziato un inconsueto innalzamento di pressione. Il malessere non è stato preso sottogamba dai medici del distretto ospedaliero: non a caso, i medici hanno chiesto all’hair stylist di restare sotto osservazione presso la struttura. Per il momento non ci sono ulteriori informazioni specifiche su questo fuori programma.

Kikò Nalli tranquillizza i suoi fan su Instagram

In attesa di saperne di più, intorno alle ore 23:40 circa del 5 dicembre, Kikò Nalli ha pubblicato nelle storie del suo profilo Instagram un piccolo messaggio con cui tranquillizza i suoi fan: “Sto bene. È tutto apposto” – ha scritto sul social – “È stato solo un forte stress. Chi crede di vedermi cadere può mettersi l’anima in pace. Io mi rialzo sempre. Grazie a tutti. Kikò Nalli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.