Caterina Collovati accusa Alba Parietti: “Non ha avvisato chi era stato con lei in tv pur avendo i sintomi del Covid19”


Nella puntata di Carta Bianca in onda il 5 maggio 2020, è arrivato a sorpresa il racconto di Alba Parietti che a quanto pare, preferisce Rai 3 come rete per parlare di quello che le è successo, nonostante sia spesso ospite di Live-Non è la d’Urso, dove si continua a parlare di coronavirus, con tante testimonianze. La Parietti avrà reputato Carta Bianca un contenitore più idoneo per il suo racconto o forse, visto che ha ricevuto le risposte che aspettava proprio poche ore prima della diretta di Rai 3, ha preferito dare la sua testimonianza subito, senza aspettare una diretta domenicale.

Alba Parietti sta bene, e ci fa davvero piacere che le conseguenze del Covid 19 non siano state gravi ma gestibili tanto da poter stare a casa e curarsi senza l’aiuto di un dottore, come del resto hanno fatto a oggi migliaia di italiani. Nelle ultime ore però dai social è arrivato un forte attacco per Alba Parietti, da parte di Caterina Collovati che fa notare come la show girl, non abbia avvisato chi di dovere, visto che poche ore prima del giorno nel quale lei individua i sintomi, era in televisione, con altre persone.

Le accuse della Collovati sono molto forti.

CATERINA COLLOVATI PUNTA IL DITO CONTRO ALBA PARIETTI

Ed ecco il duro attacco di Caterina Collovati sui social:

Ieri sera ho ascoltato atterrita la favoletta della signora @albaparietti, andata in onda a #cartabianca su Rai 3.

A parte il fatto che si è scoperto d’un tratto che la Parietti rientra nel novero dei virologi di maggior spicco del Paese.

Parla di anticorpi neutralizzanti, plasmaforesi con la naturalezza del medico che ha speso la propria vita in corsia , non nei salotti tv.

Fin qui mi direte si può cambiar canale.

Meno male non l ‘ho fatto.

Sono sconvolta perché esattamente il giorno antecedente la comparsa dei sintomi di cui riferisce, ero con lei ed altri, presente alla trasmissione #livenoneladurso .

La signora Parietti racconta di aver avuto il giorno dopo, il 9 marzo, febbre, mal di gola, spossatezza e di aver deciso autonomamente di mettersi in quarantena, comprendendo le difficoltà degli ospedali e ambulatori medici.

Mi chiedo come mai abbia omesso di avvertire da sola o tramite Mediaset, tutti coloro i quali la domenica 8 marzo, erano entrati in contatto con lei.

Se la memoria non mi tradisce si trattava della sottoscritta, di @gianluigi.nuzzi#candidamorvillo@carmelo_abbate#mariogiordano@francescofacchinetti , senza dimenticare trucco e parrucco e lo staff intero, che a quell’epoca circolava ancora negli studi.

Se Alba Parietti si erge a scrupolosa cittadina, consapevole più degli scienziati della gravità del virus, le ricordo che ha compiuto un’ azione molto grave, visto che esisteva l’obbligo di segnalare i casi e di mettere in allerta i contatti avuti.

Parla di quarantena volontaria, chiusura in una stanza di casa, per evitare di infettare la domestica, salvo uscire molto rapidamente dalla camera, infilarsi il vestititino e recarsi da @barbaracarmelitadurso a Live il 22 marzo, nemmeno allo scadere del quattordicesimo giorno di clausura e il 29 marzo.

Ora , fortunatamente a me non è successo nulla, agli altri non so, ma vorrei smetterla di sentire lezioni su come ci si comporta, sull’utilità della mascherina e di quanto gli italiani siano stupidi, tranne lei, ben inteso…

Chiaramente la risposta di Alba Parietti non è tardata ad arrivare. Qui le sue parole.

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di News spettacolo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close