Melania Rea ultime notizie, Salvatore Parolisi ha detto la verità

Salvatore Parolisi non ha mentito sul giorno della scomparsa di Melania Rea. Questo è quanto sostiene il suo avvocato, Walter Biscotti.  Queste le ultima notizie sull’omicido di Carmela Melania Rea.

Parolisi, fin dal primo momento, aveva raccontato la sua verità riguardo al giorno in cui Melania Rea si era volatilizzata nel nulla, il 18 aprile scorso. Aveva detto che si trovavano insieme, sul Colle San Marco, per passare una giornata diversa insieme alla loro bambina, e che Melania ad un certo punto si era allontanata per andare in bagno, tramite un vialetto, dal quale non ha fatto più ritorno. Ma più volte si è detto che la sua versione pare essere poco convincente. Nessuno avrebbe infatti dichiarato con certezza di aver visto Melania quel giorno, nonostante non passasse di certo inosservata, essendo alta e molto bella.

A destare dubbi su Parolisi, è stato innanzitutto il fatto che avesse mentito riguardo le sue relazioni extraconiugali, avvenute con alcune soldatesse da lui addestrate in caserma. Ha quindi nascosto questo elemento, nonostante si sarebbe potuto rivelare importante ai fini delle indagini.

L’avvocato di Parolisi ci tiene però a chiarire dei punti. Walter Biscotti all’Agi ha infatti detto che non ci sono lacune nel racconto di Salvatore Parolisi sulla scomparsa della moglie. Inoltre non risulta a lui, in quanto legale di Parolisi, che dai tabulati telefonici emerga che il suo assistito e Melania Rea si trovassero a Ripe di Civitella nel primo pomeriggio di quel 18 aprile.

Secondo Walter Biscotti, Salvatore Parolisi non ha omesso nulla, ma al contrario è stato molto preciso nel raccontare ciò che era successo il giorno della scomparsa di Melania Rea di fronte ai magistrati, e per molte ore. L’avvocato inoltre esorta a ricordare che Parolisi, in quanto marito della vittima, resta comunque parte lesa, e che è a disposizione degli inquirenti. Salvatore Parolisi, quindi, non avrebbe assolutamente nulla da nascondere.

E’ probabile dunque, che le presunte voci sulle indagini di Melania Rea siano troppe e prive di fondamento. Sul web Salvatore Parolisi è il “mostro”, colpevole di aver ucciso la moglie e di aver detto troppe bugie. Ma bisogna riportare la situazione a quella che effettivamente è. Il marito di Melania non è indagato, e quindi non può essere ritenuto colpevole dell’efferato delitto della moglie.

A.D.

6 responses to “Melania Rea ultime notizie, Salvatore Parolisi ha detto la verità

  1. tutti uguali,tutti innocenti,troppo pesante per digerirla questa.Stavano preparandosi per partire,hanno litigato per non far chiasso in casa, forza la moglie ad andare in macchina per chiarire la faccenda e non essere ascoltato dai vicini,la bimba dorme dopo la pappa di mezzogiorno la sollevano e la mettono nel seggiolino ecco perche` non aveva la borsa della bimba, doveva essere un giro in macchina di pochi minuti per calmare Melania e chiarire la faccenda dell`amante,tutto e` andato per le storte ed e` finito tragicamente,lui sa` cosa ha fatto di Melenia quel maledetto giorno, lei era il bastone tra le ruotee poi l`entrata che fanno al supermercato non sembra affatto una coppia tanto affiatata e` perche` il dovere di mettere i pantaloni corti quando prima li aveva lunghi? oh- gia` se fatto la piscia e ha dovuto cambiarli e la piccola ha dovuto tenere il pannetto bagnato, stupidi siamo ma davanti ha uno stupido siamo molto ma molto guardigni e` intelligenti, questo penso ciao.

  2. Caro avvocato Biscotti,
    capisco che lei faccia il suo dovere di difensore, cui hanno diritto anche gli assassini. Ma se fosse confermato, come tutto lascia presagire, che la cella telefonica di Ripe di Civitella del Tronto, e non quella di Colle San Marco, ha agganciato fra le 14 e le 14,30, il cellulare sia di Melania che di Salvatore, come trapela da indiscrezioni degli ambienti investigativi, sarebbe un colpo durissimo per la credibilità del Parolisi, la cui attendibilità è già fortemente minata dalla sua infedeltà coniugale più assoluta, ed unitamente a tutti gli altri elementi finora emersi, i dubbi, i sospetti ed i molteplici indizi contro di lui, giustificherebbero pienamente, a mio avviso, addrittura un mandato di cattura o d’arresto a suo carico.

  3. Mi dispiace per la povera Melania perchè una cosa è certa, lei è morta perchè ha sposato un insulso, verme viscido che non la meritava e comunque vadano le cose, anche se non dovesse essere stato lui ad ucciderla per me rimane il solo ed unico colpevole. Vedrete che presto ci daranno il nome dell’assassino confido nel lavoro degli investigatori. Melania rimarrai sempre nei nostri cuori e speriamo tutti che ti sia fatta presto giustizia.

  4. Egr. avvocato Biscotti, come mai avete nominato un medico legale vostro che e’ a stretto contatto con il dott.Tagliabracci e contemporaneamente state preparando un dossier per dimostrare l’innocenza di Parolisi? Mi viene un sospetto .Ma chi vuole che abbia ucciso una casalinga in pieno giorno nel bosco, uscita col marito e la fglia? il lupo?si certo sara’ cosi’, tutti liberi.Dalla sig. Concetta a Parolisi il salto e’ grande anche qui Parolisi ha cercato di giocare sulla sua popolarita’ una scelta occasionale o studiata…

  5. Avvocato Biscotti, l’ho sentita tante volte richiamare al rispetto verso Concetta, la mamma di Sarah scazzi, e ho trovato giuste le sue parole; ora cerchi di avere lo stesso rispetto per la memoria di Melania e per i suoi genitori!Come fa a difendere un simile verme?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.