Costa Concordia: trovato il corpo di uno dei dispersi

E’ stato trovato il cadavere di uno dei dispersi della Costa Concordia. A trovarlo sono stati i sommozzatori che da giorni erano impegnati nelle continue ricerche, dopo l’operazione di “parbuckling” dello scafo. Da alcune fonti sembra che si tratti di Russel Rebello. Il suo corpo è stato all’interno del relitto, all’altezza del ponte 3 della nave.

I resti sarebbero in avanzato stato di decomposizione. La Costa Concordia era naufragata a pochi metri di distanza dalle coste del Giglio il 13 gennaio 2012. Nella tragedia persone hanno perso la vita 32 persone, una delle quali è ancora dispersa. Lo scorso 17 settembre il relitto della Costa Concordia è stato tirato su. Si spera che presto la Costa Concordia possa lasciare l’isola del Giglio entro i primi mesi del 2014.

Nel frattempo, proprio questa mattina, a Grosseto è ripreso il processo per la tragedia. A testimoniare vi è anche Simone Canessa, ufficiale cartografo della nave da crociera, il quale avrebbe raccontato che: «prima della partenza da Civitavecchia, il comandante Schettino mi disse di aspettare sul ponte, poi mi ordinò di programmare una variazione della rotta Civitavecchia-Savona per passare accanto al Giglio». E’ stata fatta ascoltare in aula un’intercettazione audio in cui si sente Schettino dire a Canessa: «Allora vedi che velocità dobbiamo fare. Andiamo sotto al Giglio. Jamm a fare l’inchino al Giglio». E poi: «Andiamo a fare questo c… di Giglio».

Canessa ha riferito anche che quella notte il comandante Schettino si cambiò d’abito: «l’avevo lasciato mentre indossava la divisa coi gradi» poi, nelle fasi concitate dell’abbandono della plancia e quindi dell’evacuazione della nave, «non lo vidi più. Lo rividi più tardi e indossava un giaccone blu dono di compleanno. Evidentemente si era cambiato l’abito, non aveva più i gradi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.