Invasioni di cimici e cavallette: che cosa sta succedendo in Italia?


invasione cimici cavallette italia

Invasioni di cimici e cavallette: cosa sta succedendo in Italia? A lanciare l’allarme è la Coldiretti. A quanto pare le cavallette hanno invaso le campagne di Nuoro, in Sardegna. Ma non finisce qui, perché le cimici, con l’arrivo improvviso del caldo, stanno arrivando in sciami che si moltiplicano soprattutto nelle regioni del Nord. In molti centri abitati, i cittadini si ritrovano a dover stare con finestre e porte chiuse per evitare le cimici. Non finisce qui, perché questi insetti portano anche a diversi danni nelle campagne, colpendo kiwi, peri, meli, ciliegi, peschi, albicocchi. Insomma, si tratta di un’emergenza da trattare come tale per porre rimedio all’invasione di cimici e cavallette in Italia. La Coldiretti ha lanciato l’allarme facendo sapere che i danni possono interessare anche il 40% dei raccolti nelle aree interessate dalla forte presenza di questi insetti.

INVASIONE DI CIMICI E CAVALLETTE IN ITALIA: ECCO DOVE

La Coldiretti, a seguito dell’arrivo della cimice marmorata asiatica in Italia, si è vista costretta a lanciare l’allarme. Questo insetto, oltre ad essere fastidioso, può creare seri problemi all’agricoltura. Infatti prolifica depositando le uova con circa 300-400 esemplari alla volta. Le punture delle cimici rovinano i frutti che sono direttamente da buttare. Dunque il raccolto può subire seri danni che si riflettono sull’economia e l’agricoltura del nostro Paese. Le zone maggiormente interessate dalla presenza di questa cimice, sono quelle del Nord. Questo insetto si è diffuso rapidamente per le temperature elevate improvvise. Inoltre le cimici non hanno dei nemici naturali e dunque possono agire indisturbate.

Come fare quindi? In campagna, attualmente, si può agire solamente utilizzando le reti per difendere le colture. Bisogna però procedere velocemente con interventi che non abbiano elevati impatti dal punto di vista ambientale. Intanto la Commissione Agricoltura al Senato ha approvato una risoluzione per il problema relativo all’invasione delle cimici in Italia. L’obiettivo è quello di introdurre specie non autoctone di organismi che contrastano le cimici. Dunque si vuole optare per la vespa samurai, che è un’antagonista naturale proprio della cimice. Coldiretti invita a velocizzare i tempi relativi alle autorizzazioni per mettere in atto la campagna contro le cimici nel minor tempo possibile, già nel 2019.

Intanto a Nuoro, in Sardegna, non sono le cimici a preoccupare. Nelle campagne c’è stata una vera e propria invasione di cavallette. Queste invasioni di insetti possono essere davvero fastidiose per l’uomo e creare dei problemi soprattutto all’agricoltura. Non ci resta che attendere che vengano messe in atto delle soluzioni per contrastare questo fenomeno.

Leggi altri articoli di Ultimissime

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close