La storia di Patrizia segregata e abusata. A Pomeriggio 5 parla suo nipote: “E’ tutta una farsa, tutto organizzato da lei e cognato”

La storia di Patrizia, la donna che nel mese di settembre è stata segregata dal suo ex cognato e tenuta in un pollaio e in un altro luogo senza cibo nè acqua, ha davvero commosso tutti. E da qualche giorno Patrizia è ospite di Pomeriggio 5. Nel programma condotto da Barbara d’Urso ha raccontato la sua storia. Con dettagli molto forti, con dovizia di particolari e con il dolore di una donna che ha davvero visto la morte in faccia. Oggi però Barbara d’Urso le spiega che il figlio del suo ex cognato, l’uomo che l’ha tenuta segregata per un mese, ha chiesto di dire la sua e di replicare alle parole di Patrizia. Ricordiamo che anche il suo ex cognato, l’aguzzino, che oggi è in carcere, ha detto alle forze dell’ordine che Patrizia era d’accordo con lui e che andava in quei posti senza che nessuno la costringesse. Parole alle quali le forze dell’ordine non hanno creduto visto che hanno in mano delle prove molto forti per dimostrare la colpevolezza dell’uomo. Va detto anche che questa indagine viene svolta dalle forze dell’ordine dalla fine del mese di settembre ed è venuta alla ribalta della cronaca solo pochi giorni fa dopo che gli inquirenti hanno avuto modo di fare tutte le indagini del caso.

Patrizia ha scelto in ogni caso, di ascoltare le parole di suo nipote che ha chiesto di intervenire. Lo ha fatto con una telefonata con la quale spiega quello che a suo dire sarebbe successo.

IL NIPOTE DI PATRIZIA A POMERIGGIO 5 LANCIA PESANTI ACCUSE: TUTTO ORGANIZZATO

Il figlio dell’uomo che ha segregato Patrizia per oltre un mese ha raccontato la sua versione dei fatti nella puntata di Pomeriggio 5 del 13 dicembre 2019. Ha dichiarato che la zia e suo padre erano d’accordo che hanno fatto tutto questo solo per un ritorno economico. Lo hanno fatto perchè speravano di avere degli aiuti. Parla di soldi ma anche di mobili e di oggetti vari. Per lui quindi Patrizia e suo padre avrebbero inventato tutto. Parla di una “farsa“.

Un piano bizzarro visto che l’uomo è stato arrestato e che avrebbe dovuto immaginarlo che sarebbe finita in questo modo. Chiaramente questa è la versione dei fatti dell’uomo che Patrizia smentisce con forza. Il nipote ha anche aggiunto: “La ferita che ha al braccio è una vecchia bruciatura, non le è stata fatta adesso.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.