Anastasiya pronta a prendere casa in affitto con i soldi della droga? Si cerca di capire cosa sapesse Luca Sacchi di tutto ciò

Le indagini vanno avanti e si mettono insieme, tassello dopo tassello, i pezzi di questo puzzle. Anastasiya a quanto pare non era la fidanzata modello di cui i genitori di Luca Sacchi hanno parlato pubblicamente. Tra di loro, secondo quanto emerge dai verbali delle forze dell’ordine, c’erano diversi attriti. Forse quella che per loro era come una figlia aveva deluso le loro aspettative tanto che, da oltre un mese prima della morte di Luca, la ragazza non frequentava più la casa dei Sacchi. Eppure di tutto quello che emerge oggi i genitori di Luca almeno pubblicamente non ne avevano mai parlato. Pare che la madre e il padre del ragazzo avessero scoperto dell’abitudine di Anastasiya di fumare erba e che la cosa non piacesse alla famiglia Sacchi e forse neppure a Luca. In ogni caso il ragazzo non aveva lasciato la sua fidanzata, anzi. Secondo quello che è stato il racconto di altre persone coinvolte in questa vicenda, Luca e la sua fidanzata stavano per prendere una casa insieme. Ai genitori Luca diceva che sarebbe andato da lei solo qualche volta ma l’obiettivo era quello di una convivenza.

Forse i genitori di Luca pubblicamente hanno preferito non parlare di questa storia per non sporcare l’immagine di Anastasiya ritenendola comunque non coinvolta in qualcosa di così grosso…

Ma torniamo all’appartamento da affittare.

OMICIDIO LUCA SACCHI ULTIME NOTIZIE: IL RUOLO DI ANASTASIYA

Perchè tutto questo ha rilevanza? Anastasiya e Luca avevano deciso di affittare una casa a 900 euro mensili. La ragazza però dichiarava di guadagnare circa 300 euro al mese. Come poteva permettersi questo appartamento per il quale pare avesse anche versato già una caparra? Era dalla compravendita di droga che derivavano le somme utili per potersi permettere un affitto ? Sono queste le domande che si fanno gli inquirenti per cercare di capire fin dove ci sia verità e dove ci siano invece menzogne. Perchè Anastasiya ha continuano a dire di non sapere nulla della droga, parlando di pezzi di vecchie moto da comprare, di soldi dati da Princi di cui lei non sapeva niente? Un legame quello tra Princi e Anastasiya tutto da comprendere anche perchè stando al racconto dell’agente immobiliare che ha gestito l’accordo per la casa, la ragazza si era presentata in agenzia con la fidanzata di Giovanni Princi. Uno strano intreccio di relazioni che ci riporta però sempre al punto di partenza: cosa sapeva Luca, quanto sapeva, perchè è stato ucciso? Sapendo che la sua fidanzata faceva la baby sitter, come pensava che potesse pagare un affitto, le bollette e mantenersi da sola? C’è un legame tra questa novità e i presunti affari illeciti nei quali la ragazza sarebbe stata coinvolta?

Era a conoscenza delle presunte attività illecite nelle quali la sua fidanzata era coinvolta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.