Marco Vannini ultime notizie, Marina e Valerio prima della sentenza definitiva: “I Ciontoli mentono”

Sono anche oggi in aula, presenti per ascoltare quella che sarà la sentenza definitiva, per avere giustizia. Ma prima di entrare in tribunale mamma Marina e papà Valerio, i genitori di Marco Vannini ribadiscono il loro pensiero. Quello che è successo negli ultimi mesi, nelle ultime settimane, non li riguarda. Non hanno minimamente cambiato idea rispetto a quello che è il pensiero sulla famiglia Ciontoli e non ci vedono nulla di sincero nel fatto che, a poco tempo della sentenza definitiva, abbiano deciso di esporsi maggiormente. Il riferimento è sicuramente a Martina e Federico che hanno scelto di parlare, via social o via giornali, per provare a raccontare qualcosa di diverso, un punto di vista che è quello di due ragazzi che in qualche modo vogliono allontanarsi dal gesto fatto da Ciontoli.

LA SENTENZA DEFINITIVA ARRIVA IL 3 MAGGIO ALLE 18.30

Per Marina e Valerio non cambia nulla e lo ribadiscono prima di entrare in aula oggi, 3 maggio 2021: “Sono stati in silenzio sei anni e a ridosso della Cassazione si mettono a parlare sui social. Forse sperano di incidere sulla decisione ma crediamo che i giudici ormai abbiano ben chiaro tutto quello che è successo, anche perché parlano le carte“. “Marco – ha aggiunto Marina – mi ha detto di stare tranquilla e che andrà tutto bene. La verità ormai la sanno solo i Ciontoli e Marco che non c’è più. Per la giustizia sono fiduciosa, spero che finalmente oggi arrivi”.

Omicidio Marco Vannini: le parole di mamma Marina e papà Valerio

Prima di entrare in aula, a distanza di sei anni da quella drammatica sera di maggio quando Marco venne ucciso, Valerio e Marina ribadiscono la loro posizione che non è cambiata rispetto al settembre del 2020 quando era arrivata la sentenza di appello. “I Ciontoli hanno sempre mentito, continuano a mentire e non si vogliono prendere le loro responsabilità” hanno detto i genitori di Marco Vannini questa mattina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.