Ennesimo femminicidio: ad Agnosine uccisa dal suo ex dopo un mesa dalla separazione

La settimana inizia nel peggiore dei modi. Si apre ancora all’insegna di un femminicidio, dopo che settimana scorsa sono state uccise 5 donne dagli uomini che avevano giurato di amarle o di proteggerle. E oggi l’ennesimo caso, l’ennesima storia che mai avremmo voluto raccontare. Una donna, madre di due figlie, è stata uccisa dall’ex marito. È accaduto ad Agnosine, in Valsabbia, nel Bresciano, dove la vittima si era trasferita da un mese dopo la separazione dal marito. Per il momento sono pochissime le notizie che i media locali hanno diffuso e poco sappiamo anche della ricostruzione dei fatti. Nessuna fuga però questa volta, come era successo invece per l’assassino di Noventa Vicentina che dopo aver ucciso Rita, la sua giovane moglie, aveva provato a nascondersi ma che poi è stato braccato e fermato dalle forze dell’ordine.

Femminicidio ad Agnosine: le ultime notizie dalla provincia di Brescia

Si tratta di una coppia italiana, cinquantenni. Questa mattina l’uomo ha raggiunto l’ex moglie a casa e l’ha colpita più volte con un coltello sulle scale della palazzina, poi si è costituito ai carabinieri. Secondo quanto si legge su Brescia Today, la donna si era trasferita da poco in un’altra casa. Infatti aveva deciso di lasciare suo marito ed erano in corso le pratiche di separazione. La donna viveva nel nuovo appartamento da circa un mese. Sul posto gli agenti della polizia scientifica per i rilievi del caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.