Romina Power posta le foto di Ylenia: novembre è un mese difficile tra dolore e ricordi

Per Romina Power novembre è un mese difficile, è il mese in cui è nata sua figlia Ylenia, l’adorata figlia che ogni giorno è nella sua mente, sempre nel suo cuore ma non è più accanto a lei ormai da tanti anni. Con una serie foto pubblicate come se saltassero fuori da un album di ricordi, Romina Power dedica questi giorni di novembre a Ylenia. La primogenita di Al Bano e Romina Power il 29 novembre avrebbe compiuto 50 anni, invece è scomparsa nella notte tra il 31 dicembre e il primo gennaio 1994. Ylenia Carrisi inghiottita per sempre dal buio ma per sua madre c’è sempre la speranza che torni, che qualcuno dica che è davvero viva. Per questo Romina posta spesso le sue foto sui social, spera che qualcuno vendendole la riconosca. Novembre invece è il mese di Ylenia, come ha commentato con la prima foto di sua figlia bambina tra le sue braccia, bellissime insieme, strette nell’abbraccio più vero.

YLENIA CARRISI A NOVEMBRE I SUOI 50 ANNI

Poi la foto in bianco e nero di Ylenia appena nata, c’è anche Al Bano. Un altro scatto di loro tre insieme il giorno della nascita, era il 29 novembre del 1970. Romina continua a sfogliare tra i ricordi che diventano a colori e con lei c’è la sua bambina che inizia a muovere i primi passi: “Con Ylenia, costruendo il nostro nido”, la casa a Cellino San Marco.

Un ultimo scatto postato oggi e ci sono tutte le donne della famiglia Carrisi: nonna Jolanda, Ylenia, Romina jr e Cristel, ovviamente c’è anche lei e sono tutte in pigiama, tutte felici, sorridenti, abbracciate una all’altra. “Happy days with Ylenia” erano i loro giorni felici, c’era ancora Ylenia. 

Seguiranno di certo altre foto sul profilo Instagram di Romina Power perché novembre è il mese della sua bambina ed l’unico modo che ha per abbracciarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.