Roberta Termali guarita dal covid racconta la sua esperienza

Roberta Termali ha avuto il covid, questo il motivo che l’ha tenuta lontana per un po’ di tempo dai social dove ultimamente era sempre più presente. Non una parola da parte di suo figlio Andrea Zenga, l’ex gieffino ha atteso che fosse la madre a raccontare tutto ai suoi follower. Per Roberta Termali il covid è stato pesante, la fortuna è che l’ha preso in tempo. Racconta la sua esperienza e conclude tutto con alcuni consigli. La conduttrice che presto rivedremo in tv ha spiegato che il covid è stato difficile da gestire anche psicologicamente. Le ha fatto molto piacere ricevere le attenzioni e le domande di chi ha notato la sua assenza e adesso Roberta Termali spiega tutto. 

ROBERTA TERMALI DOPO IL COVID

La sensazione più bella per lei adesso è sapere che è nei pensieri di molte persone, che parte dei suoi follower hanno notato la lunga assenza e l’assenza dei suoi video su Instagram. Roberta Termali non era in vacanza ma a casa: “In queste ultime settimane ho conosciuto il covid”. Ovviamente una brutta esperienza per la Termali che ha avuto paura ma non è stata così male da rendere necessario il ricovero in ospedale. Racconta che ha avuto le cure migliori sia parte dei medici che della famiglia ma ha confessato: “Quando ci sei dentro sei più spaventato che mai. Temi ciò che non conosci e di questo virus sappiamo ancora troppo poco”.

Fisicamente non è stata una passeggiata di salute, psicologicamente anche e adesso che ne è uscita Roberta Termali pensa sia giusto lanciare alcuni messaggi: “Non sottovalutate i sintomi e controllatevi sempre, se preso in tempo non è peggiore di una brutta influenza. A chi decide di partecipare ad assembramenti di qualunque genere dico che deve essere consapevole di rendersi responsabile del malessere di qualcun’altro, oltre che del suo. E questo è inaccettabile”. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.