Alena Seredova, la prima foto dei tre figli insieme ma non ci sarà la famiglia allargata (Foto)


Ha appena compiuto una settimana la piccola Vivienne Charlotte, la figlia di Alena Seredova e Alessandro Nasi, ma la foto più bella per la splendida mamma non poteva che essere quella con tutti e tre i figli insieme. Non sapeva come avrebbero reagito i due figli più grandi, nati dal matrimonio con Gigi Buffon, con l’arrivo della sorellina, forse è ancora troppo presto per dirlo, ma tutto sembra perfetto. Vivienne già indossa la maglia della Juventus, non potrà che essere tifosa bianconera, i suoi fratelli, il papà, gran parte della famiglia è juventina ma non ci sarà mai una famiglia allargata. Il momento è magico per Alena Seredova, mamma a 42 anni dopo tutta la sofferenza per un matrimonio finito e un tradimento scoperto ascoltando la radio. Adesso sa che è valsa la pena vivere tutto quel dolore ma le cicatrici restano e non potrà esserci mai una famiglia allargata.

PER ALENA SEREDOVA NON CAMBIA NIENTE CON LA NASCITA DELLA FIGLIA

C’è ancora più amore nella sua casa di Torino con tre figli e un compagno che l’ha riportata alla felicità ma per il resto non cambia nulla. La modella è sempre stata molto chiara, il suo pensiero sulle famiglie allargate resta identico. Non ci saranno quindi le vacanze tutti insieme né le feste in cui incontrarsi, niente di tutto questo perché in questa storia c’è chi è stato ferito. 

La sua vita si è trasformata ma a Verissimo era stata chiara: “Siamo due meravigliose famiglie separate”. I suoi figli David Lee e Louis Thomas hanno anche un altro fratello, il piccolo Leopoldo Mattia che ha 4 anni ed è nato dal legame tra Gigi Buffon e Ilaria D’Amico. Il gossip sarebbe felice di vederli tutti insieme, di unire le famiglie, ma non sarà mai così.

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di Coppie VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close