Antonino Spinalbese pazzo d’amore per la piccola Luna Marì: “Se ha preso da Belen…sarò rovinato”

Dolci confidenze nella casa del GF VIP 7 per Antonino Spinalbese che da tre mesi non vede sua figlia
antonino parla di luna

Che Antonino Spinalbe sia un tipo particolarmente geloso delle donne che fanno parte della sua vita, lo si era capito anche dai racconti fatti dalle sue sorelle e dal suo modo di essere nella casa. Il concorrente del Grande Fratello VIP 7 nelle ultime ore è tornato a parlare di sua figlia, la piccola Luna Marì, il grande amore della sua vita. E ha raccontato di quanto le manchi: “Non vedo l’ora di rivederla, mi manca terribilmente. Ormai ha un anno e sei mesi.

Antonino è ormai da tre mesi nella casa del Grande Fratello VIP 7 e spesso ha spiegato ai suoi amici di quanto senta la mancanza di sua figlia. “La vita ti cambia quando sei padre. Fuori da qui sono sempre con lei. All’inizio non puoi mollarli mai. Ti fai la doccia e la porti dietro, ti lavi i denti e lo fai con lei in braccio. Io avevo sempre la schiena a pezzi. Se me la portano qui dentro per una sorpresa? Qui non potrebbe mai venire. In tv non si può, ma non vorrei nemmeno. Ma anche fosse mi farei squalificare. Dovessi vederla piangere io correrei da lei” ha spiegato l’ex compagno di Belen.

Antonino Spinalbese pazzo della piccola Luna Marì

Nelle chiacchiere con gli altri vipponi, è tornata a galla tutta la gelosia di Antonino verso Luna: “La figlia femmina, assumerò delle guardie del corpo in futuro. Se prende dalla madre… e poi è bionda con gli occhi azzurri, sarò rovinato tutta la vita. Non lo dico perché è nostra figlia, ma è bellissima.

Il parrucchiere ha continuato: “Gli occhi azzurri li ha presi da una mia nonna. Poi anche la mia ex compagna mi ha detto che ha dei parenti alla lontana con lo stesso colore. Si tratta di un azzurro chiarissimo. Vederla così bionda con gli occhi azzurri è stato una cosa meravigliosa.

Ha raccontato poi dei primi istanti, dopo la nascita della piccola: “Appena è nata l’hanno subito intubata. La sera della nascita c’erano gli europei. Io ero nella clinica e avevo il computer per vedere la partita. Poi è arrivata da me la dottoressa e mi fa ‘ci siamo’. Io nemmeno realizzavo, ma sai noi maschi capiamo tutto dopo, quando sono già nati, le donne invece realizzano prima, per tutti i nove mesi di gravidanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.