Emma Marrone con papà Rosario a C’è posta per te il 15 febbraio: emozioni assicurate

Dopo la pausa sanremese siamo tutti pronti per riprendere i nostri fazzolettini e sintonizzarci su Canale 5 al sabato sera per una nuova puntata da non perdere di C’è posta per te. Bisogna dire che con tutto quello che il Festival ci ha offerto, Maria non c’è mancata tantissimo anche perchè in qualche modo, tra l’altro, grazie a Fiorello e Amadeus, è stata presente anche sul palco di Sanremo! Nella seconda serata ha persino telefonato in diretta per fare i complimenti a Fiorello e al direttore artistico del Festival.

Ma adesso si torna a fare sul serio, tornano le serate del sabato da passare davanti alla tv con le storie di C’è posta per te. E la sera del 15 febbraio, di certo le emozioni non mancheranno. Tra gli ospiti di C’è posta per te sabato, ci saranno anche Emma Marrone e il suo amatissimo papà. Per la prima volta al fianco di Emma, ce è ormai una delle ospiti più attese di C’è posta, per la prima volta c’è anche il suo papà. Ma i due saranno il regalo per qualcuno oppure saranno in qualche modo protagonisti di un’altra storia?

C’E’ POSTA PER TE: EMMA MARRONE OSPITE INSIEME AL SUO PAPA’

Chi conosce Emma e la segue sa bene quanto la cantante sia legata al suo papà, alla sua mamma e al suo adorato fratello. Per lei la famiglia viene sempre prima di tutto e papà Rosario ha un posto speciale nel suo cuore. Non è un caso quindi che l’uomo sia al suo fianco in questa partecipazione a C’è posta e immaginiamo che le emozioni non mancheranno di certo.

Tra le dediche più belle fatte da Emma al suo papà c’è un messaggio nel giorno del suo compleanno.

Quando vedrai questa foto ti incazzerai tantissimo perché ci tieni troppo alla tua immagine di rock star . Eravamo a Tokyo. Il nostro primo viaggio “lontano” insieme. Tu dormivi e io ti guardavo. Ti vedevo grande in un letto così piccolo e ti vedevo così piccolo in una città così grande. Sei forte papà. Sei il più forte de mondo. E sei il viaggio più bello della mia vita. Buon compleanno vecchio lupo. Ti amo tanto e scusa se anche stavolta non sono a casa a soffiare le candeline insieme a te Ma mi hai spinto a calci nel sedere tu sul primo palco. Mi hai insegnato tu a cantare davanti alle persone senza vergognarmi e come si dice a Roma “mo ce devi stà” Daje che presto dobbiamo ripartire, non so dove, non so perché, ma di sicuro con te”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.