Le Professoresse lasciano l’Eredità e annunciano l’autosospensione dal programma


L’annuncio che le Professoresse de L’Eredità non saranno presenti nelle prossime puntate del programma è di Ginevra Pisani. Sul suo profilo social ha reso nota la decisione che riguarda lei e le sue colleghe di autosospendersi dal programma. Ovviamente si comprende facilmente che la motivazione è per l’emergenza Coronavirus. Si tratta di una decisione a scopo precauzionale, nessuna di loro è stata contagiata ma Sara Arfaoui, Federica Calemme, Daisy Mancini e ovviamente Ginevra, si ritirano dalle scene. Un ritiro che durerà fino a quando tutto tornerà alla normalità. Quindi nelle prossime puntate non ci saranno le quattro splendide ragazze, sarà invece solo in studio con i concorrenti Flavio Insinna. Una decisione che la Rai ha di certo accolto subito, necessaria per tutelare la salute delle Professoresse e delle loro famiglie. 

LA DECISIONE DELLE PROFESSORESSE DE L’EREDITA’

“Abbiamo comunicato questa nostra scelta alla produzione del programma, ossia a Rai e Magnolia, che hanno non solo rispettato la nostra scelta ma acconsentito al rientrare a casa”, questo l’annuncio sui social della Pisani. Il game show di Rai 1 prosegue quindi le registrazioni, senza pubblico come in tutti gli altri programmi televisivi, senza tutti i collaboratori necessari in tempi normali, le quattro professoresse non ci saranno ed è sempre Ginevra a spiegare la scelta.

“Ho avuto modo di confrontarmi con le mie colleghe professoresse. Ci siamo confrontate e abbiamo preso una decisione, quella di sospendere momentaneamente la nostra presenza al programma l’Eredità. Per tutelare prima di tutto la nostra salute ma soprattutto per stare vicino alle nostre famiglie in questo momento così delicato che l’Italia sta vivendo”.

La bella campana ha concluso informando che è tornata a Napoli e che dalla sua casa ovviamente non è più uscita.

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close