Chi l’ha visto i casi di oggi 8 aprile 2020: l’omicidio di Lorena al centro

Lorena aveva tutta la vita davanti, voleva diventare un bravo medico, salvare altre persone. Purtroppo la sua vita è stata spezzata dall’uomo che diceva di amarla. Lorena è morta in un periodo complicato, i suoi genitori non le hanno potuto dare un ultimo addio. Lorena è stata uccisa dal suo fidanzato che dopo aver inventato di tutto, ha poi confessato. Della storia di Lorena si tornerà a parlare nella puntata di Chi l’ha visto di oggi 8 aprile 2020. Questa sera in diretta su Rai 3 un nuovo appuntamento con il programma di Federica Sciarelli che tornerà a occuparsi della vicenda. “Aveva il coronavirus, me l’ha passato, l’ho uccisa per questo motivo” aveva detto a poche ore dall’omicidio della giovane il suo fidanzato. Lorena non aveva il COVID19, Lorena non aveva contagiato nessuno. Nelle ultime ore è arrivata la vera confessione del ragazzo che spiega il “motivo” per il quale ha barbaramente ucciso la donna con la quale viveva.

CHI L’HA VISTO I CASI DI OGGI 8 APRILE 2020

Prosegue l’inchiesta di Chi l’ha visto dedicata alla bergamasca. Tante le testimonianze di spettatori del programma di Rai 3 che hanno deciso di affidarsi ai giornalisti di Chi l’ha visto per provare a fare chiarezza. Si vuole sapere cosa è successo davvero tra Nembro e Alzano. Si vuole sapere cosa è successo nell’ospedale della Val Seriana. Si cerca verità sulle RSA, si tutto quello che è accaduto prima e dopo Codogno. Le vittime di questa storia non sono numeri, meritano di avere giustizia e il programma di Rai 3 cerca di dare voce a tutti i parenti delle persone venute a mancare in questo ultimo mese e mezzo.

Si continua a scomparire anche in questo periodo, altre famiglie invece cercano persone scomparse prima dell’emergenza. Per questo motivo nella puntata di Chi l’ha visto in onda oggi 8 aprile 2020 non mancheranno gli appelli in diretta.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.