Elisa Isoardi riaccende lo studio della Prova del cuoco ma senza trucco e parrucco (Foto)

E’ così che Elisa Isoardi è tornata a La prova del cuoco, annunciando al buio che si stava per riaccendere lo studio (foto). Per la conduttrice è stato come il primo giorno di scuola ma i ringraziamenti come quelli dell’ultimo giorno. Il grazie al direttore di Rai 1 Stefano Coletta e a tutti i presenti. A Elisa è mancato molto il pubblico ma più di tutti Claudio Lippi, quello che per lei è uno zio ma che oggi abbiamo visto davvero poco in questa puntata ovviamente diversa. Pochi minuti per zio Claudio ma gli sono bastati per raccontare quanto sia brava la Isoardi. Alla padrona di casa mancano anche il resto della grande famiglia della Prova del cuoco come trucco, parrucco e costumisti, attende tutti a braccia aperte, magari per ripetere ancora una volta che sono una grande famiglia.

IN TANTI IN CUCINA PER IL RITORNO DE LA PROVA DEL CUOCO

Elisa Isoardi è stata tra le ultime conduttrice a tornare in tv e per la prima puntata sono arrivati in tanti, qualcuno in studio, tanti altri in collegamento. Ad accendere davvero la luce è stato Natale Giunta con la sua allegria, l’accento, la ricetta da seguire anche se era difficile non distrarsi con il panorama che lo chef aveva dietro la sua postazione.

Non sono mancati nemmeno gli ospiti vip, per la prima Simona Izzo e Ricky Tognazzi pronti ai fornelli per la gara e per raccontare come sono riusciti a restare insieme nonostante la quarantena. Non sono mancate nemmeno le lacrime agli occhi per Elisa Isoardi quando ha preso di nuovo possesso del suo programma dopo le prime battute e le prime ricette in cui si vedeva che era al primo giorno di scuola.

Proseguirà così per un mese, si spera con meno collegamenti, poi sembra che non ci sarà un’altra prova del cuoco a settembre, ma tutto può sempre cambiare. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.