Francesca Barra vince contro l’odio e a Storie Italiane racconta il dolore di suo figlio (Foto)

Non ha mai ricevuto le scuse Francesca Barra ma finalmente giustizia è fatta e a Storie Italiane è pronta a continuare la sua battaglia per gli altri e non solo per difendere la sua famiglia. La violenza degli odiatori sui social l’ha colpita duramente perché più di tutto ha colpito i suoi figli. Francesca Barra ha vinto contro l’odio ma non dimentica il dolore vissuto da suo figlio che prima della setenza di ieri desiderava andare via dall’Italia, avvertiva l’ingiustizia che stavano vivendo, non si sentiva protetto. La sua mamma oggi continua a lottare, glielo ha promesso dopo la sentenza, quando l’ha visto commosso perché si era chiuso un cerchio. “E’ solo un inizio ma per me è esemplare” è il punto fermo della giornalista che ricorda quando ha scoperto sulle chat di suo figlio che dei ragazzini gli chiedevano se davvero sua sorella non fosse figlia di suo padre. E’ una cosa che lui non aveva mai detto alla mamma, voleva proteggerla, ma immaginate il dolore di un figlio che tiene tutto dentro e poi quello della mamma che lo scopre.

FRANCESCA BARRA: “HO AVUTO MOMENTI IN CUI STAVO MALE”

Non riusciva a dormire bene, non sapeva cosa fare per suo figlio. E’ un odio che ancora non riesce a spiegarsi, come può una persona sconosciuta permettersi di scrivere cose così orribili contro una donna solo perché si è rifatta una vita ed è felice. La Barra confida che lei, Claudio Santamaria, l’ex marito, i figli, tutti sono riusciti a costruire una famiglia felice e unita, come può un estraneo tentare di distruggere tutto, permettersi di dire qualunque cosa sui social.

“Giustizia è stata fatta! Il funzionario della regione Basilicata Domenico Leccese è stato condannato per diffamazione ai danni miei, della mia famiglia. Non arrendetevi, pretendete giustizia” ha scritto ieri sui social ed è pronta a proseguire: “con tutta la mia umanità e la mia professione”. Ha promesso a Eleonora Daniele che ci sarà sempre in questi mesi di Storie Italiane, contro l’odio e la violenza sui social. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.