Le lacrime di Gerry Scotti e Silvia Toffanin nel ricordo della piccola grande Veronica

E’ stato un momento tenerissimo pieno d’amore quello che il pubblico di Verissimo ha vissuto oggi con Gerry Scotti e Silvia Toffanin. La conduttrice ha infatti voluto fare un omaggio a Veronica Franco, la ragazza di 19 anni che aveva partecipato alle audizioni di Tu si que vales ma che purtroppo, a causa della malattia che l’aveva colpita, è morta prima di realizzare il suo sogno! O forse un po’ Veronica il suo sogno lo ha realizzato, anche grazie a Tu si que vales, cantando per migliaia di persone, e con un pubblico di oltre 5 milioni di spettatori al sabato sera di Canale 5. Gerry non ha dubbi: “Ogni programma ha un vincitore morale e questa edizione di Tu si que vales vede in Veronica la sua vincitrice morale, sono sicuro che se fosse arrivata in finale avrebbe vinto, ma non per la sua malattia ma per quella emozione che ci ha fatto arrivare” ha detto Gerry commoso ancora prima di rivedere l’esibizione della ragazza.

LE LACRIME DI SILVIA TOFFANIN PER VERONICA FRANCO

Nel rivedere le immagini da Tu si que vales, sia Gerry che Silvia si sono commossi. “Non sei la sola a piangere” ha detto Gerry alla sua collega, Silvia completamente sciolta in lacrime, non ha proprio trattenuto la sua emozione. Il conduttore ha spiegato che durante l’esibizione di Veronica hanno pianto tutti, persino Rudy Zerbi. “Maria mandava giù ma non per la situazione non per la malattia, per la sua forza e per il fatto che era brava. Lei era arrivata in finale, avrebbe vinto per la sua bravura e non per una forma di pietismo ma solo per rendere omaggio alla sua grande forza in quel momento della sua vita. Erano le sue grandi passioni” ha detto Gerry Scotti ringraziando poi anche il volontario che ha portato Veronica sul palco di Tu si que vales.

“Sono sicuro, non me ne voglia il mago che ha vinto, che sarebbe stata la vincitrice di questa edizione” ha detto Gerry Scotti nello studio di Verissimo.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.