Mara Venier chiude gli occhi, vede nero e Ornella Vanoni la spaventa (Foto)

Mara Venier ha paura delle malattie, una paura tremenda, come confessa al pubblico di Domenica In e ad Ornella Vanoni (Foto). La cantante è sua ospite, racconta della depressione vinta, di quanto sia felice adesso, più di ieri. Una vecchiaia che le piace, quanto le piace il suo nuovo album “Unica”. Sulla copertina del disco Ornella Vanoni è in giallo, uno dei suoi colori preferiti, il colore che ha indossato anche quando si è sposata, il suo colore da sempre. Ed è qui che inizia a far preoccupare Mara Venier. Le dice che quando si chiudono gli occhi è il giallo il colore si vede ma Mara vede nero, vede stelline nere. La Vanoni ripete che non è possibile e che se vede nero, macchie nere, stelline nere ha un problema agli occhi, una malattia. La conduttrice si blocca, chiude di nuovo gli occhi ma il colore è sempre lo stesso. Confessa che ha paura delle malattie, inizia ad avere caldo e poi ci ripensa.

ORNELLA VANONI A DOMENICA IN

Si cambia discorso, la Venier non può permettersi di portare altra ansia in tv e mostra alla Vanoni un video in bianco e nero, canta con Gino Paoli, il suo vecchio grande amore. Sono rimasti amici, forse è un amore che non è mai finito, hanno vissuto insieme grandi emozioni, hanno cantato insieme grandi pezzi. 

“Ci sono voluti tanti anni per diventare giovane, per essere allegra, io voglio essere allegra e morire ridendo”. Vuole ridere di se stessa, adora suo figlio, ama i suoi nipoti, è felice di tutto oggi e ride di gusto per la paura della Venier.

“Si vive per i nipoti, noi abbiamo già fatto la nostra vita, la preoccupazione è per loro e non è che questo futuro promette bene” il discorso si fa serio mentre continuiamo ad ammirare Ornella in gran forma. 

Ornella Vanoni dà un consiglio a tutti, è l’autostima. E’ questo che bisogna dare ai ragazzi, ai giovani di oggi, che una persona deve dare all’altra, a un compagno di vita.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.