Basta dolore, lo sfogo di Mara Venier: “E’ un anno, non ce la facciamo più”

E’ un inizio di puntata piena di dolore per Mara Venier, oggi ha due persone a cui dire addio, dopo Raoul Casadei andato via ieri, l’ultimo saluto a un altro suo carissimo amico, il maestro Giovanni Gastel, anche lui morto per Covid. “Era un maestro d’arte e della fotografia ma soprattutto era un gentiluomo, io lo chiamavo il principe. Era un mio caro amico, eravamo molto legati, c’eravamo visti un mese fa e stava benissimo”. Mara Venier è commossa ma è giusto ricordare Gastel e come tutti anche lei è stanca di tutto questo dolore. Pagine intere per il maestro Giovanni Gastel ma per Mara è diverso, è un altro dolore che aggiunge alle altre perdite di quest’anno. Aveva 65 anni, Vittorio Sgarbi racconta che è morto in quattro giorni, non riusciva più a respirare. 

MARA VENIER CHIEDE AL VICE MINISTRO SILERI DI FARE PRESTO

Non crede più a nulla e a nessuno, come tutti gli italiani è stanca e il suo sfogo dovrebbero prenderlo tutti come esempio. “Mi raccomando vaccinatevi, che arrivino questi vaccini, vaccinatevi tutti perché non si può morire così, non si può… Grazie a tutti e scusatemi”.

Saluta Sileri che è ancora una volta in studio: “Mi raccomando, siamo tutti ormai stanchi e stremati, vi do una mano pure io, sono disposta a tutto” e non scherza, farebbe di tutto per cambiare la situazione in cui ci troviamo. “Dobbiamo uscire da questa situazione, questo dolore ci annienta, non ce la facciamo più. Io cerco di rassicurare chi mi guarda da casa ma è un anno che sto qua in questo studio vuoto con i miei ragazzi spaventati, impauriti. Non ne possiamo più, scusate lo sfogo ma è quello che pensano gli italiani, non ne possiamo più”.

Sileri vorrebbe intervenire ma parlano i fatti, lui invece promette che questo è l’ultimo miglio: “Io quando do una parola è come una porta blindata, ce la mettiamo tutta”. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.