Alessandro Cattelan commenta i bassi ascolti di Da Grande: di chi è la colpa?

Non ha detto molto oggi via social Alessandro Cattelan, dopo la prima puntata di Da Grande. Ha parlato del programma solo in una intervista in radio e non ha commentato i contenuti della prima puntata del programma di Rai 1 ( anche se in rete hanno iniziato a circolare teorie secondo le quali questo pomeriggio in quel di Viale Mazzini sarebbe stata convocata una riunione urgente per salvare il salvabile, con la paura che domenica prossima si possa sprofondare). Cattelan invece ha parlato della “sfiga” se così possiamo definirla, di avere 3 milioni di spettatori su una rete che il giorno prima non aveva superato neppure il milione. Tre milioni di spettatori che forse si sarebbero divisi tra Canale 5 e Rai 1 nella prima serata e che invece hanno preferito vedere la finale di Pallavolo, con il trionfo dell’Italia. Non ha tutti i torti su questo il conduttore di Rai 1. E se questo è stato l’unico problema, domenica prossima di certo andrà meglio. Vi abbiamo già espresso il nostro punto di vista ( qui la recensione del programma che prescinde dagli ascolti) per cui forse quello che ci si aspettava dal conduttore di Rai 1 era una piccola ammissione: avrebbe potuto dire che forse, qualcosina non ha funzionato. Microfoni che non si sentivano nel migliore dei modi, una scaletta un po’ particolare, tempi morti della diretta…Ecco qualcosa non è andato in generale. Non solo, nella sua intervista Cattelan fa ben capire che chi ha commentato in modo negativo il programma, probabilmente non lo ha neppure visto.

Qui il resoconto degli ascolti della prima serata di ieri

Bassi ascolti per Da Grande: il commento di Alessandro Cattelan

Le parole di Alessandro Cattelan nella sua intervista per Radio DeeJay:

Grazie a tutti quelli che hanno visto la prima puntata di Da Grande e che ci stanno scrivendo. Noi siamo molto contenti di ciò che abbiamo fatto. Abbiamo un po’ rosicato per l’Italia: la pallavolo ci ha un po’ segato le gambe, ma cosa devi fare? In questi casi devi mettere l’orgoglio italiano davanti a tutto. Io sono un grande tifoso della pallavolo italiana, quindi sono anche un po’ contento contro il mio stesso interesse di quello che hanno fatto.

Nella diretta di ieri Alessandro aveva anche invitato tutta la squadra per la seconda puntata di Da Grande, immaginando che gli ascolti, non sarebbero stati come ci si aspettava. E poi ha continuato:

Ecco, aveste fatto la finale sabato o lunedì era meglio, però l’importante è fare le cose che ti piacciono e farle bene, che tutti quelli che le vedono siano contenti. La cosa bella è che chi ha visto Da Grande dice “che bello”. Mi hanno detto che c’è stato un problema con la finale della pallavolo e che domenica prossima la rigiocheranno. Ma questa volta vanno ai rigori.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.