Bake Off Italia 2020: torna il Grembiule Blu, eliminato ancora un altro uomo

Dopo cinque puntate in cui le regole del gioco sono state stravolte, a Bake Off Italia 2020 si torna finalmente alla vecchie tradizioni: la gara fra pasticceri amatoriali dice definitivamente addio alle due batterie, ai grembiuli rossi e alla Prova Salvezza per tornare alla classiche tre sfide che – a fine serata – decretano assegnazione del Grembiule Blu per il migliore della settimana ma anche l’eliminazione. Tutto però resta come sempre in mani ai tre giudici Ernst Knam, Damiano Carrara e la rediviva Csaba Dalla Zorza.

In definitiva, Bake Off Italia 2020 torna ad essere quello di sempre, con la prova Creativa, la temibile prova Tecnica e la intricata prova a Sorpresa. Nella puntata in onda il 9 ottobre 2020, tutte e tre le prove hanno avuto come tema comune quello delle ricette del Sud Italia. Dolci dalla Campania, dalla Sicilia e dalla Puglia hanno messo in difficoltà quasi tutti i pasticceri amatoriali in gara…

Bake Off Italia 2020: la sesta puntata del 9 ottobre

Sotto il tendone Benedetta Parodi annuncia l’ingresso dei tre giudici e la lieta novella: addio alla divisione dei pasticceri amatoriali in due gruppi. Con soli dieci concorrenti in gara è possibile accogliere tutti sotto il tendone contemporaneamente pur mantenendo il distanziamento dovuto alle norme anti-Covid.

Le tre prove di questa puntata hanno visto come filo conduttore le specialità della cucina del Sud Italia. La prova creativa mette sotto i riflettori due delizie della Campania: il casatiello e le zeppole di San Giuseppe. I concorrenti si sono poi dovuti destreggiare con la nuova difficilissima prova tecnica ideata da Damiano Carrara: una rivisitazione in chiave ultra moderna della cassata. Dunque la seconda sfida ci ha portato virtualmente in Sicilia.

L’intricata cassa di Damiano Carrara ha richiesto ai concorrenti la realizzazione di molte preparazioni ma anche la costruzione di una rosa bianca. Sotto il tendone di Bake Off Italia 2020, la sequenza di prove si è conclusa con una impegnativa prova Creativa ispirata a ben tre dolci della Puglia: le cartellate, i taralli dolci e i pasticciotti; tutti da realizzare un in chiave inedita per gusti e preparazioni.

Ma come in questa puntata, le preparazioni si sono rivelati quasi tutti dei grossi disastri. Eppure qualcuno che si è distinto c’è: è Monia, che ha conquistato il primo Grembiule Blu della stagione.

Il peggiore della settimana, invece, è stato lo sfortunato Giovanni: è toccato a lui lasciare per sempre il tendone di Bake Off Italia 2020.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.