Allarme cancro al cervello con le frequenze dei cellulari, i risultati della ricerca

Uno studio recente durato due anni effettuato dalla National Toxicology Program statunitense ha prodotto il risultato che i cellulari aumentano il rischio di tumore al cervello. Lo studio, effettuato su ratti maschi, afferma che aumenterebbero la possibilità di ammalarsi di gliomi, un tipo di cancro al cervello. Questo aumenterebbe proprio per le radiofrequenze fornite dai cellulari. Che i cellulari facessero male questo lo sapevamo ma adesso l’allarme viene proprio dagli USA che avvertono di fare molta attenzione. Lo studio è costato 25 milioni di dollari, sono stati utilizzati circa 2500 topi e sottoposti a varie frequenze.

I risultati della ricerca sono stati resi pubblici sul sito Microwave News, anche se i rapporti e tutti i risultati precisi verranno pubblicati l’anno prossimo. Questo un tema che negli ultimi anni sta riscontrando molti studi e dibattitti. Cellulari e tumori, in molti a parlarne. Intanto come forse alcuni sanno l’Oms ha messo le radiofrequenze come “possibili cancerogeni” anche se alcune ricerche pubblicate nei giorni scorsi non ha trovato connessioni tra le due cose.

I SINTOMI CHE PROLUNGATI NEL TEMPO INDICANO LA PRESENZA DI TUMORI

Quale sarà la verità? Sicuramente l’abuso fa male per tanti motivi.
“Lo studio della National Toxicology Program statunitense ha trovato una bassa incidenza di gliomi maligni nel cervello e anche di schwannomi nel cuore dei ratti maschi esposti – hanno commentato gli esperti – Dato l’ampio uso a tutte le età delle tecnologie per la comunicazione mobile – continuano – anche un piccolo aumento che dovesse risultare dall’esposizione potrebbe avere grandi implicazioni per la salute pubblica“.

MANGIARE BENE PER PREVENIRE I TUMORI – LEGGI QUI

Resta il fatto che di continua ci arrivano allarmi sull’uso dei cellulari, che sono nocivi alla salute, ma il fatto che questo tipo di tumore è molto raro indica il fatto che probabilmente sono incerti. Sicuramente il consiglio già da tempo è quello di ridurre l’esposizione, utilizzare gli auricolari e scrivere sms ogni volta che è possibile evitare una telefonata. Questo lo consigliano gli esperti soprattutto per i giovani e per i più piccoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.