Benedetta Parodi ripropone su Rai 1 ricette già viste: perchè questa scelta?

Da quando Domenica IN è iniziato abbiamo sempre riscritto per voi le ricette di Benedetta Parodi, sapendo che i nostri lettori e le nostre lettrici sono molto affezionati ai consigli della conduttrice. Ci siamo accorti quindi di una cosa molto particolare: Benedetta sta proponendo su Rai 1 ricette che ha già preparato nei suoi programmi di Real Time e di La7. Non c’è nulla di male certo, anche perchè la conduttrice cambia spesso un ingrediente, degli accostamenti oppure propone più ricette insieme e alla fine ne esce fuori una nuova. Però ci chiediamo il perchè di questa scelta. Rai 1 con Domenica IN offre a Benedetta Parodi una grande possibilità, quella di farsi conoscere a un pubblico che forse non l’ha mai seguita prima. E in questo caso quindi ci direte che a quel pubblico poco importa se le ricette sono vecchie, visto che non le hanno mai viste prime. E questo è vero ma è anche vero che, considerato il fatto che gli ascolti sono molto bassi, si poteva anche puntare sullo zoccolo duro, su tutti i fan di Benedetta che la seguono da tempo. Certo, in questo caso non lo si può fare visto che si continuano a riproporre delle ricette che i fan di Benedetta Parodi hanno visto in tv o hanno letto nei suoi libri di ricette. Era così difficile pensare a delle ricette nuove invece che a delle ricette identiche o modificate grazie all’utilizzo di un ingrediente diverso?

Quando Benedetta ha fatto il suo esordio nella cucina di casa sua con Cotto e Mangiato, i programmi di cucina in tv erano pochissimi e le ricette semplici e veloci che la conduttrice proponeva erano un vero must ( pensiamo anche all’imitazione divertente che i Fichi d’India ne fecero). Poi gli anni sono passati e dopo il successo di Benedetta in tv sono arrivata anche altri conduttrici, ci sono stati altri contenitori. Ma soprattutto sono arrivati i social: sulle pagine fb di cucina ci sono migliaia di ricette in stile Benedetta Parodi, sempre nuove, sempre originali. Pensiamo al successo di Giallo Zafferano oppure semplicemente allo straordinario seguito che ha un’altra Benedetta, la bravissima signora che gestisce la pagina Fb In cucina con Benedetta oggi diventata una scrittrice di successo e imprenditrice. I tempi sono cambiati per cui il solo mezzo per arrivare al pubblico non è la tv. Ma se hai la possibilità di rivolgerti a un pubblico di oltre 2 milioni di persone, dovresti pensare che forse, questo pubblico, merita qualcosa di nuovo, e non delle ricette riciclate peggio degli avanzi del pandoro.

Portiamo degli esempi concreti ( li vedete anche nella foto di apertura del nostro post). La ricetta dei bicchierini di mango preparata nella puntata di Domenica IN è quasi identica a quella della bavarese di mango preparata per Pronto e Postato ( parliamo di una ricetta proposta in tv meno di un anno fa). La ricetta dell’ananas in sfoglia è identica a quella suggerita durante Molto Bene, in quel caso c’era anche una mousse che accompagnava il dolce ( ricetta delle mezze lune di ananas). Stessa sorte per la mousse veloce, che in questo caso però non ha l’acqua ed è leggermente diversa. Vi portiamo tre esempio che arrivano dalla puntata di Domenica IN del 14 gennaio ma se tornassimo indietro potremmo darvi anche altre ricette che sono copie di piatti già preparati. Attenzione: nel programma non si parla mai di ricette nuove, pronte per l’occasione. Ma è chiaro che i fan di Benedetta conoscono già questi piatti. Pensiamo per esempio al pandoro farcito che risale ai tempi de I menù di Benedetta…Non sarebbe stato meglio fare un piccolo sforzo e proporre sempre qualcosa di nuovo ai fan del programma e delle ricette di Benedetta Parodi? Questa domanda ce la poniamo perchè Benedetta non è una guest star del programma, per lei c’è un posto di primo piano. Ha avuto molto tempo per mettere insieme delle idee e avrebbe potuto valorizzare al meglio, proprio con delle nuove ricette lo spazio che le era stato dato. A nostro avviso purtroppo non lo ha fatto. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.