Elezioni politiche 2018 diretta: primi exit poll e risultati in tempo reale – LIVE


Elezioni politiche 2018 diretta: aggiornamenti e risultati in tempo reale

Ore 16,00 – Quasi finito lo spoglio per quello che riguarda la Camera e il Senato. Quando mancano ancora poche sezioni ad essere scrutinate, trovano conferma tutte le tendenze emerse già ieri sera. Aggiornamento risultati elezioni 2018 Camera: Movimento 5 Stelle 32,58%, Lega di Matteo Salvini è al 17,47%, Forza Italia di Silvio Berlusconi al 14%, Fratelli d’Italia al 4,34% e Noi con l’Italia-Udc 1,3% (totale CentroDestra 32,6%); Partito Democratico (18,71%), +Europa 2,55%, Italia Europa Insieme 0,59%, Lorenzin 0,53% (totale CentroSinistra 22,8%); Liberi e Uguali è al 3,37% mentre Potere al popolo è all’1,12%.

Aggiornamento risultati elezioni 2018 Senato: Movimento 5 stelle al 32%; Lega al 17,75%, Forza Italia al 14,47%, Fratelli d’Italia al 4,26%, Noin con l’Italia all’1,19% (totale CentroDestra al Senato al 37,52%); Pd al 19,16%, +Europa al 2,37%, Lorenzin allo 0,52%, Italia Europa Insieme allo 0,54% (totale Centrosinistra al Senato al 23,01%); Liberi e Uguali al 3,26%.

Ore 12,50 – Prime notizie sugli eletti famosi. Molti nomi illustri sarebbero rimasti esclusi, sonoramente sconfitti dalla Lega e dal Movimento 5 Stelle. Segui gli aggiornamento sugli eletti in Elezioni politiche 2018: eletti e trombati

Ore 11,40 – Dopo le indiscrezioni su una possibile alleanza Movimento 5 Stelle Lega, Salvini smentisce tutto. In questo articolo gli ultimi aggiornamenti sugli scenari post votazioni. 

Ore 11,30 – Aggiornamento in tempo reale sulle elezioni politiche con i dati regione per regione.

Ore 11,20 – Sfide nei collegi uninominali. Secondo i dati in tempo reale, LEU ha subito un vero e proprio crollo. Per i noti Grasso, Boldrini, D’Alema e Bersani si profila un risultato a dir poco deludente. Passano invece Renzi, Gentiloni e la Boschi. Un vero e proprio trionfo per Di Maio ad Acerra


Ore 10,30 – Gli ultimi aggiornamenti sui risultati in tempo reale delle elezioni politiche 2018 confermano l’esistenza di oggettive difficoltà nella formazione di qualsiasi esecutivo. Molti elettori, dopo exit poll e risultati, si chiedono chi ha vinto le elezioni politiche 2018?

Ore 08,30 – Aggiornamento con i risultati dello spoglio per quello che riguarda le elezioni al Senato. Il Movimento 5 Stelle è il partito con più consensi mentre a livello di coalizione ad arrivare prima alle elezioni è stato il Centrodestra:

Senato (50.300 seggi su 61.401)

Forza Italia 14,29%

Lega 18,34%

Fratelli d’Italia 4,26%

Noi con l’Italia 1,19%

Totale CentroDestra 37,56%

Movimento 5 Stelle 31,52%

Partito Democratico 19,56%

+Europa 2,42%

Totale CentroSinistra 23,55%

Liberi e Uguali 3,32%

Ore 08,20 – Primo aggiornamento della mattina sui risultati in tempo reale delle elezioni politiche 2018. La Coalizione di CentroDestra, da un punto di vista numerico ha vinto le elezioni del 4 marzo ma il primo partito è il Movimento 5 Stelle. Tutte le ipotesi di governo sono aperte. Per quello che riguarda i dati in tempo reale delle votazioni: 

Camera Proporzionale (sez. 46.121 di 61.401)

Lega 18,22

Forza Italia 13,83%

Fratelli d’Italia 4,32%

Noi con l’Italia 1,28%

Totale CentroDestra: 37,06%

Movimento 5 Stelle: 31,59%

Partito Democratico 19,18%

+Europa: 2,66%

Totale CentroSinistra: 23,5%

Liberi e Uguali: 3.35%

Ore 00,30 – Dagli exit poll alle proiezioni sui risultati in tempo reale. Nuovo aggiornamento con la seconda proiezione SWG durante Maratona Mentana su La7 (copertura più alta al 40%): Movimento 5 Stelle 33,6%; Partito Democratico 18,3%, Lega 17,4%, Forza Italia 14,1%; Fratelli d’Italia 4%; Potere al Popolo 1,2%; Casa Pound 1%. La seconda proiezione del Senato conferma quanto emerso nella prima. 

Ore 00,20 –  Affluenza alle urne per le elezioni politiche 2018 al 73,79% contro il 75,58% delle precedenti elezioni (dati Viminale riferiti a 6.365 comuni su 7.958 comuni). 

Ore 00,00 – Aggiornamento in tempo reale sulle proiezioni sui risultati delle elezioni 2018 (dati SWG Senato, copertura 12%). Prima partito è il Movimento 5 Stelle con il 33,1%, secondo partito il PD con il 18,7% e terzo partito la Lega con il 17,3%. La proiezioni sui risultati elezioni 2018 vedono la Lega superare Forza Italia. 

Ore 23,50 – Manca ancora per la diffusione dei primi risultati in tempo reale sulle elezioni 2018. Dopo i primi exit poll, però, Tecnè ha elaborato una prima proiezione sull’attribuzione dei seggi alla Camera dei Deputati. 

Ore 23,40 –  Dopo gli aggiornamenti sugli exit poll, molti commentatori presenti nelle trasmissioni tv dedicate alle elezioni 2018 parlano di impossibilità a governare per chiunque. Vero è che, in base alle legge elettorale vigente Rosatellum bis, non c’è diretta corrispondenza tra percentuali di voti raccolti e seggi attribuiti. 

Ore 23,30 – Nuovi exit poll aggiornati confermano le tendenze in atto. Movimento 5 Stelle si conferma il primo partito. Tutte le dirette sulle elezioni politiche 2018 fotografano una situazione molto frammentata. 

Ore 23,25 – In attesa di aggiornamenti sugli exit poll, sembra definirsi sempre di più il dato sull’affluenza alle urne. I votanti sono stati il 73,88% (2.259 comuni su 7.958 comuni). La percentuale di votanti alle elezioni politiche 2018 è leggermente al di sotto di quella delle ultime consultazioni. 

Ore 23,15Ci vincerà le elezioni politiche 2018 del 4 marzo? NESSUNO è la risposta perentoria di Marcello Sorgi editorialista de La Stampa. Questo un primo commento a caldo dopo i primi exit poll sui risultati delle elezioni 2018. 

Ore 23,08 – Affluenza urne alle ore 23 al 70,78% circa secondo i primi dati in tempo reale forniti dal Viminale. Il dato sull’affluenza finale riguarda 160 comuni su 7.958 comuni ed è quindi puramente indicativo. 

Ore 23,05 – Primi exit poll anche sulla Rai. Di seguito i primi aggiornamenti in tempo reale. 

Ore 23,00 – Urne chiuse per le elezioni politiche 2018. Primi Instant poll La7, copertura 100%, fonte SWG sondaggi.  Movimento 5 Stelle 28,8%-30.8%; Partito Democratico 21-23%; Forza Italia 13,5%-15;5%; Lega Nord 12,3%-14,3%; Fratelli d’Italia 4,4%-5,4%; Liberi e Uguali 5,2%-6,2%. 

Ore 22,50 – Mancano appena 10 minuti alla chiusura dei seggi e quindi alla pubblicazione dei primi exit poll in tempo reale sulle elezioni. Diretta live su questo sito con aggiornamenti da fonti diverse. Ricordiamo che è possibile seguire su internet i risultati in tempo reale delle elezioni

Ore 22,40 – Maratona Mentana con un collegamento da Milano segnala file di una certa consistenza al seggio. La presenza di elettori in coda per votare, potrebbe allungare i tempi di pubblicazione delle prime proiezioni sulle elezioni 2018 (proiezioni non risultati in tempo reale). Confermata la pubblicazione dei primi exit poll dopo le ore 23. 

Ore 22,20 – Al via tra meno di 10 minuti le maratone elettorali sulle principali reti tv nazionali. Elezioni politiche 2018 in diretta sulle reti Rai con i primi exit poll e le proiezioni. Tra i canali dove guardare in diretta i primi risultati elettorali anche quelli della scuderia Mediaset. Da non dimenticare, inoltre, la Maratona Mentana su La7. 

Ore 21,30 –  Manca esattamente un’ora a mezza alla chiusura dei seggi. C’è tempo fino alle 23 per votare alle elezioni politiche 2018. Da più parti sono segnalati appelli a non recarsi ai seggi per votare a ridosso dell’orario di chiusura. La presenza di code ai seggi potrebbe determinare un ritardo nelle procedure di spoglio delle schede. 

Ore 21,20 –  Continuano a circolare sui social network notizie su primi exit poll in tempo reale. Questo genere di news sulle elezioni politiche 2018 è da ritenersi completamente inattendibile. Gli exit poll, come da regolamento, potranno essere diffusi solo dopo la chiusura dei seggi alle ore 23,00. 

Elezioni politiche 2018 affluenza urne aggiornamenti in tempo reale

Ore 20,30 –  Aggiornamento tempo reale affluenza alle urne: dato ore 19 al 58,41% (7.958 comuni su 7.958). Non si saranno prossime affluenze. Il prossimo dato sarà infatti direttamente quello delle ore 23. Proprio a partire dalle 23 arriveranno i primi exit poll e le prime proiezioni quindi i risultati in tempo reale delle elezioni politiche 2018. 

Ore 19,50 – Arrivano i dati definitivi sull’affluenza alle urne alle ore 19 in varie regioni (riepilogo nel paragrafo sottostante). Per quello che riguarda il dato nazionale sull’affluenza alle elezioni 2018 alle ore 19, la percentuale di votanti dovrebbe attestarsi attorno al 58,47%. 

Ore 19,45 – Giunge notizia della morta di una signora anziana che era al seggio a Matera per votare. Per sapere quanto avvenuto leggi questo articolo

Ore 19,40 – Verso i dati definitivi sull’affluenza alle urne alle ore 19. Sulla base delle percentuali di 7.430 comuni su 7.958 comuni l’affluenza alle votazioni è pari al 58,5%. Dati definitivi sull’affluenza alle urne in tempo reale dalle seguenti regioni: Umbria e Basilicata. 

Ore 19,25 – Terzo aggiornamento live sulla percentuale di affluenza alle votazioni politiche 2018 alle ore 19. In base ai dati riferiti a 4.710 comuni su 7.958 (oltre la metà) la percentuale di votanti è del 58,2%. E’ ipotizzabile, dopo il nuovo aggiornamento in tempo reale, che l’affluenza definitiva alle ore 19 sia compresa tra il 58 e il 59%. Per quello che riguarda l’affluenza nelle singole regioni, dati molto forti arrivano da Umbria, Lombardia, Veneto e Emilia Romagna. 

Ore 19,10 – Secondo aggiornamento in tempo reale sull’affluenza alle urne alle ore 7. A votare è stato il 57,2% degli aventi diritto. La nuova rilevazione riguarda 1.416 comuni su 7.958 comuni totali. Gli aggiornamenti sull’affluenza alle votazioni politiche 2018 si riferiscono alla Camera dei Deputati. 

Ore 19,05 – Primo aggiornamento affluenza votazioni ore 19: 55,40%. Il campione è molto stretto. Il dato sull’affluenza alle urne per le elezioni politiche 2018 si riferisce infatti a 303 su 7.958. Nei prossimi minuti forniremo ulteriori aggiornamenti in vista del dato definitivo sull’affluenza alle urne in tempo reale alle 19. 

Ore 18,55 –  Affluenza elezioni 2018 ore 19 aggiornamenti in arrivo dal Viminale. Si segnalano ovunque rallentamenti dovuti o motivi disparati. Difficoltà nell’uso dei tagliandi anti-frode

Ore 18,40 – In attesa dei primi dati sull’affluenza in tempo reale alle urne alle ore 19, ricordiamo che nel 2013, alla stessa ora, la percentuale dei votanti alle elezioni era stata del 46,8%. In quella circostanza, però, si votava anche lunedì mentre le elezioni politiche 2018 avvengono in una sola giornata. Non è quindi possibile fare confronti diretti. 

Ore 18,00 – Enrico Mentana sul suo profilo Facebook parla di primi exit poll e sondaggi elettorali ad urne aperte che stanno circolando sui social e attraverso Whatsapp e Telegram che sono completamente “non verificabili o del tutto inventati”. Ricordiamo che i sondaggi elettorali sono vietati da 15 giorni e che i primi exit poll sulle elezioni politiche 2018 verranno pubblicati sono dopo le ore 23 alla chiusura dei seggi. Leggi questo articolo per conoscere orari spoglio votazioni e exit poll

Ore 16,00 – Tutte le principali reti televisive nazionali seguiranno lo spoglio delle elezioni politiche 2018. Copertura totale sull’argomento ci sarà sulle reti Rai, Mediaset e su La7. I vari programmi tv dedicati alle elezioni politiche 2018 forniranno exit poll, proiezioni e primi risultati delle votazioni. In genere la programmazione tv sulle elezioni avrà inizio alla ore 22/22,30. 

Ore 14,30 – Sulla base del dato sull’affluenza alle ore 12, si può ipotizzare che i votanti alle elezioni politiche 2018 siano compresi tra il 65 e il 70%, al di sotto dell’affluenza alle precedenti votazioni (Studio statistico di Termometro Politico). 

Ore 13,40 – Affluenza elezioni politiche 2018 ore 12 al 19,38% (dati Viminale 7.957 comuni su 7.958 comuni). 

 

 

Ore 13,05 – Aggiornamento in tempo reale affluenza elezioni politiche 2018 ore 12 regione per regione. Affluenza alle votazioni più alta al Nord e più bassa al Sud. Oltre il 22% di Emilia Romagna e in Veneto. Sotto il 15,5% in Calabria e in Sicilia. Dati completi su percentuale votanti regione per regione nel paragrafo specifico. 

Ore 12,58 –  Affluenza elezioni politiche ore 12 al 19,34% (aggiornamento tempo reale ore 13 con dato definitivo 7725 comuni su 7958 comuni)

Ore 12,30 –  Verso dati definitivi su affluenza elezioni 2018 alle ore 12. Con 5.330 comuni su 7.958 comuni, la percentuale di votanti alle 12 è del 19,25%. 

ore 12,22 – Affluenza urne elezioni politiche ore 12 al 18,96 con dati aggiornati di 4082 comuni su 7958 comuni. Il Ministero dell’Interno precisa che il dato si riferisce alla sola Camera dei Deputati. Può essere comunque esteso anche al Senato della Repubblica prendendo la percentuale di votanti alle ore 12 con un ovvio margine di oscillazione. Poichè il dato riguarda oltre il 50% di comuni, l’affluenza elezioni 2018 ore 12 può essere collocata in un range tra 18,5% e 19,5%. 

ore 12,10 – Primi dati sull’affluenza alle urne per le elezioni politiche 2018. Secondo gli aggiornamenti arrivati da 1.355 comuni su 7.958, la percentuale di affluenza alle votazioni è del 18,33%. Per gli aggiornamenti definitivi si dovrà attendere ancora quale minuto. 

Ore 11,50 – Mancano pochi minuti alla diffusione del primo dato sull’affluenza alle urne. La prima indicazione sui quante persone hanno votato alle ore 12 è utile per capire quello che sarà il trend della giornata. Dal primo dato è possibile infatti passare dall’affluenza provvisoria all’affluenza definitiva. 

Ore 7,00 –  Aperti i seggi per le elezioni politiche 2017. Vi ricordiamo in questo articolo come si vota e quali sono gli orari delle votazioni

Al via le operazioni di voto nell’ambito delle elezioni politiche 2018. Oggi 4 marzo i seggi sono stati aperti alle ore 7 e resteranno attivi fino alle ore 23 di questa sera quanto verranno poi forniti, nell’ordine, gli exit poll, le proiezioni e i risultati in tempo reale. Dopo il silenzio elettorale di ieri, la parola adesso passa agli elettori italiani. Le prime indicazioni sull’andamento del voto arriveranno dai dati relativi all’affluenza.

Elezioni politiche 2018 affluenza alle urne ore 19

Il secondo dato sull’affluenza alle urne alle ore 19 è definitivo. I votanti, secondo i dati del Viminale (Sistema Eligendo) sono stati il degli aventi diritto. 

ABRUZZO: 61,29%
BASILICATA: 53,12%
CALABRIA: 49,55%
CAMPANIA: 52,59%
EMILIA-ROMAGNA: 65,99%
FRIULI-VENEZIA GIULIA: 62,45%
LAZIO: 55,47%
LIGURIA: 61,04%
LOMBARDIA: 62,3%
MARCHE: 62,22%
MOLISE: 56,46%
PIEMONTE: 61,88%
PUGLIA: 53,68%
SARDEGNA: 52,49%
SICILIA: 47,06%
TOSCANA: 63,88%
TRENTINO-ALTO ADIGE:  60,57%
UMBRIA: 64,85%
VALLE D’AOSTA: 59,01%
VENETO: 64,59%

Elezioni politiche 2018 affluenza alle urne ore 12

Alle ore 12 è stato pubblicato il primo dato sull’affluenza alle urne in tempo reale. Il Ministero dell’Interno tramite il Sistema Eligendo ha reso noto che l’affluenza alle elezioni 2018 rilevata a mezzogiorno è stata del 19,38%. 

ABRUZZO: 19,38%
BASILICATA: 16,27%
CALABRIA: 15,11%
CAMPANIA: 16,96%
EMILIA-ROMAGNA: 22,72%
FRIULI-VENEZIA GIULIA: 22,56%
LAZIO: 17,38%
LIGURIA: 21,78%
LOMBARDIA: 20,92%
MARCHE: 19,81%
MOLISE: 17,88%
PIEMONTE: 20,44%
PUGLIA: 17,96%
SARDEGNA: 18,34%
SICILIA: 14,27% 
TOSCANA: 21,17% 
TRENTINO-ALTO ADIGE: 20,81% 
UMBRIA: 20,55%
VALLE D’AOSTA: 21,24%
VENETO: 22,24%

Elezioni politiche 2018: affluenza 

Essendo le elezioni politiche 2018 concentrare in una sola giornata, ci saranno due finestre di rilevazione dell’affluenza alle urne. La prima sarà alle ore 12 e riporterà la percentuale di votanti che si sono recati a votare dalle 7 a mezzogiorno. La seconda finestra sull’affluenza, sarà invece diffusa alle ore 19 e riguarderà la percentuale di votanti che si sono recati alle urne dalle ore 7 di questa mattina alle ore 19. Il terzo dato sull’affluenza arriverà dopo le ore 23 ossia alla chiusura dei seggi. I primi due dati sull’affluenza al voto sono ovviamente provvisori mentre il terzo dato, quello successivo alle ore 23, sarà il definitivo. Per sapere in quanti stanno votando alle elezioni politiche 2018, è sufficiente collegarsi con il sito del Ministero dell’Interno Speciale Elezioni Politiche 2018 poco dopo le ore 12  e poco dopo le ore 19 oppure seguire gli aggiornamenti in tempo reale disponibili su UltimeNotizieFlash.

Elezioni politiche 2018: previsioni affluenza

Alle precedenti elezioni politiche l’affluenza era stata del 75,19%. Le previsioni emerse anche alla luce dei sondaggi elettorali sembrano confermare che difficilmente questa percentuale potrà essere replicata. Alcune proiezioni circolate prima dell’entrata in vigore del divieto sui sondaggi, vedono l’affluenza per le politiche 2018 attorno al 70%. Questa stima non è comunque condivisa da tutti. Molti italiani, infatti, in  precedenza orientati per non votare, voteranno all’ultimo momento e quindi la percentuale di affluenza potrebbe anche salire. Vero è comunque che in molte democrazie europee, la percentuale dei votanti si è assottigliata nelle ultime elezioni. 

Elezioni politiche 2018: exit poll e risultati in tempo reale

Gli exit poll rappresentano la prima indicazione per prevedere chi vincerà le elezioni politiche 2018. Gli exit poll vengono diffusi dalle società di statistica dopo le ore 23 quando l’accesso ai seggi è si chiuso ma le operazioni di scrutinio non sono ancora iniziate. Per conoscere gli exit poll sulle elezioni politiche 2018, l’elettore può seguire le varie maratone elettorali in televisione o lo streaming sui più importanti siti che coprono in tempo reale le operazioni di spoglio. In questo articolo sono indicati i siti sui quali seguire le elezioni 2018 in tempo reale.  

Dopo la diffusione dei primi exit poll sarà poi la volta delle prime proiezioni. Solitamente i rappresentanti dei vari partiti non commentano queste due rilevazioni che vanno quindi prese con le dovute precauzioni visto il loro valore limitato. E’ utile sapere cosa sono e come funzionano gli exit poll e le proiezioni per evitare di arrivare a conclusioni affrettate che solo i risultati elezioni politiche 2018 in tempo reale potranno dare. Fino a quando saranno in corso le operazioni di voto non verranno diffusi risultati real time. Il live avrà inizio solo quando nel singolo seggio tutti i presenti alle ore 234 avranno esercitato il loro diritto di voto. 

Elezioni politiche 2018 4 marzo: corpo elettorale

Stando ai dati comunicati dal Ministero dell’Interno gli elettori che voteranno alle elezioni politiche 2018 saranno 46 milioni e mezzo per quello che riguarda la Camera dei deputati e circa 43 milioni per quello che riguarda il Senato della Repubblica. La differenza si spiega con il fatto che per il Senato possono votare solo coloro i quali hanno più di 25 anni. Si eleggeranno 618 deputati e 309 senatori, 18 parlamentari esteri. Più nello specifico gli elettori per la Camera sono 46.604.925, di cui 22.430.202 maschi e 24.174.723 femmine mentre per il Senato  sono 42.871.428, di cui 20.509.631 maschi e 22.361.797 femmine. Le sezioni elettorali attive saranno 61.552. Gli elettori della circoscrizione estero – al voto in anticipo e fino a giovedì prossimo, 1 marzo – sono per la Camera 4.177.725, per il Senato 3.791.774.

Elezioni politiche 2018 seggi

La vera sfida non sarà solo sui risultati del voto ma anche sulla ripartizione dei seggi tra i vari partiti alla luce delle nuova legge elettorale chiamata Rosatellum bis che prevede un sistema elettorale misto sia alla Camera che al Senato. 1/3 dei seggi viene infatti assegnato con il sistema maggioritario e 2/3 con il sistema proporzionale. Concretamente, nella parte maggioritaria viene eletto un solo candidato in ciascun collegio ossia quello che ottiene più voti mentre nella parte proporzionale si seguono le solite regole delle proporzioni. Dai risultati in tempo reale sulle elezioni politiche 2018 alla ripartizione dei seggi passerà un pò di tempo. Con il sistema maggioritario sono assegnati 232 seggi alla Camera dei Deputati e 116 seggi al Senato della Repubblica. Il Rosatellum bis prevede che i restanti vengono assegnati con il metodo proporzionale in collegi plurinominali.

Elezioni politiche 2018 consultazioni 

Essendo l’esito delle elezioni politiche 2018 molto incerto, la verità sul possibile nuovo governo si avrà solo con l’inizio delle consultazioni. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, inizierà le consultazioni il prossimo 2 aprile ossia tra quasi un mese. Prima però ci saranno altri appuntamenti molto importanti. Il calendario, infatti, prevede per il 23 la prima riunione delle due camere con conseguente elezione del presidente della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica. Dal 5 marzo al 23 marzo il clima politico sarà incandescente con i rappresentanti dei vari partiti che studieranno le possibili opzioni in campo. Punto di partenza però saranno i risultati ottenuti alle elezioni politiche 2018. Quanto più forte sarà il consenso maturato in un contesto di alta affluenza, tanto maggiore sarà il peso in vista della creazione dell’esecutivo.


Leggi altri articoli di Politica

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close